Google attiverà automaticamente la verifica in due passaggi sugli account "idonei"

Google attiverà automaticamente la verifica in due passaggi sugli account "idonei"
Nicola Ligas
Nicola Ligas

In occasione del World Password Day, Google ci tiene a ricordare a tutti quanto pericolose siano le password. Non di per sé ovviamente, ma per l'uso che ne fa la gente. Oggigiorno ormai ci vuole una password per tutto, dall'home banking al sito del lattaio sotto casa, e la tendenza a riutilizzare la stessa password è un vizio indotto dal proliferare delle stesse, che però espone gli utenti a notevoli rischi qualora la password utilizzata per servizi sensibili sia impiegata anche altrove.

La soluzione che Google consente di adottare da anni consiste nella verifica in due passaggi, che condiziona il login effettivo non solo all'inserimento della password (primo passaggio), ma anche a quello di un codice di verifica ricevuto sul telefono o alla semplice pressione di una notifica sullo stesso (secondo passaggio).

Ebbene, la novità è che a breve Google inizierà ad abilitare automaticamente l'autenticazione in due passaggi per tutti quegli account che siano "appropriatamente configurati".

Cosa si intende? BigG non lo spiega con precisione, né ci dice quanto automatica sarà questa novità (supponiamo di doverlo quantomeno confermare, prima che l'attivazione sia effettiva). L'unica indicazione data è quella di controllare lo stato del proprio account tramite il controllo di sicurezza: se fosse tutto a posto, supponiamo che questo significhi che la verifica in due passaggi potrebbe essere attivata, ma appunto non sappiamo ancora quando e come.

Sia chiaro che si tratta di una misura preventiva volta a tutelare l'utente, e che pertanto è da accogliere positivamente, ma ci piacerebbe ricevere qualche dettaglio in più sulle modalità, prima che la modifica diventi effettiva.

Supponiamo che torneremo a parlarne "soon", non appena Google decidere di girare l'interruttore.

Fonte: Google

Commenta