Google mantiene la promessa: Chrome 68 ribalta la prospettiva e mostra le pagine HTTP come “non sicure” (foto)

Roberto Artigiani

Da quando il protocollo SSL/TLS si è diffuso sul Web il livello di sicurezza delle pagine internet si è decisamente alzato. La maggior parte dei browser hanno incoraggiato il passaggio da HTTP a HTTPS e Chrome non è stato da meno. Anzi recentemente Google aveva annunciato la volontà di mostrare tutte le pagine HTTP come non sicure e ora sta mantenendo la parola.

La versione 68 del browser di BigG infatti è in corso di rilascio (su desktop) e prevede un alert in caso si visiti un sito ancora in HTTP, come potete vedere dalla GIF qui sotto. La novità rappresenta un ribaltamento di prospettiva visto che finora erano le pagine HTTPS ad essere segnalate come “sicure”. Questo è comunque il primo passo nel considerare la criptazione come una caratteristica standard de facto.

LEGGI ANCHE: Android Auto risolve il problema delle mappe pixelate

La segnalazione riguarderà anche tutti quei siti che non hanno configurato correttamente il protocollo HTTPS. La speranza è che presto tutte queste situazioni svaniscano (o rimangano residuali), speranza confortata dal fatto che lo scorso anno solo il 42% del traffico su Chrome era criptato, mentre ora la percentuale è salita al 76% con ben 83 siti su 100 che ormai usano di default il protocollo HTTPS.

Via: Android PoliceFonte: Google