Le 5 novità da non perdere per Google Maps: più informazioni e meno frenate brusche!

Le 5 novità da non perdere per Google Maps: più informazioni e meno frenate brusche!
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

Google Maps è stato uno dei protagonisti assoluti dell'annuale Google I/O. Sul palco posto nel giardino del quartier generale a Mountain View sono state annunciate 5 novità molto interessanti, tutte dedicate al sistema di mappe e navigazione stradale. Le abbiamo raccolte nella lista a seguire, con immagini che raccontano ogni novità. Tutte le novità saranno disponibili su tutte le piattaforme – sia per l'app Android che per iOS – nei prossimi mesi.

Navigazione con meno frenate brusche

Grazie ad una nuova ottimizzazione della navigazione stradale, ora Maps propone percorsi che evitano gli incroci o le strade che possono generare frenate brusche.

Questo sistema permette di ridurre i rischi di incidenti e spaventi per il guidatore e non andrà ad influire troppo sui tempi di percorrenza, visto che i percorsi scelti saranno comunque molto simili a quello più veloce in assoluto.

Miglioramenti a Live View

Il sistema di navigazione a piedi che sfrutta la realtà aumentata diventa ancora più accessibile e ricco di dettagli. Sui palazzi e sulle vetrine dei negozi spunteranno punti di interesse e informazioni specifiche, che potranno poi essere espanse grazie alla barra in basso.

Più dettagli sulle strade

Le informazioni sulle mappe e le dimensioni delle strade saranno ancora più precise su Maps. Come vedete dalla GIF a seguire, le indicazioni relative a semafori, incroci, strisce pedonali e attraversamenti potranno essere ancora più visibili e comode da usare. Le mappe dettagliate sono però disponibili solo per pochissime città in tutto il mondo, che diventeranno circa 50 in tutto il mondo entro la fine dell'anno.

[embed]https://storage.googleapis.com/gweb-uniblog-publish-prod/original_images/More_Detailed_Maps.gif[/embed]

Riconoscimento aree intasate

Sulle mappe delle città sarà possibile visualizzare le aree più intasate dalle persone, quelle in cui si possono concentrare una gran quantità di turisti o semplici cittadini. Nell'esempio a seguire, potete osservare una mappa di Roma con alcune zone più intasate delle altre, indicate dall'area in colorazione gialla.

[embed]https://storage.googleapis.com/gweb-uniblog-publish-prod/original_images/Area_Busyness.gif[/embed]

Punti di interesse dinamici

I punti d'interesse sulla mappa potranno cambiare a seconda dell'ora del giorno, indicandovi le attività più interessanti in base al vostro utilizzo. Inoltre, Maps riconoscerà se siete in un luogo vicino a casa oppure se siete turisti in viaggio in un posto nuovo, dandovi informazioni contestuali al tipo di esperienza che cercate.

Fonte: Google

Commenta