Google Meet si aggiorna per rendere le videochiamate più personalizzabili (foto) (aggiornato: rollout iniziato)

Vito Laminafra -

Le videochiamate sono ormai entrate a far parte della nostra vita, sia lavorativa che privata. Google Meet è senza dubbio una delle applicazioni più utilizzate e BigG ha deciso di apportare alcuni utili miglioramenti al suo software per rendere le videochiamate molto più personalizzabili secondo le proprie esigenze.

LEGGI ANCHE: Sony starebbe per lanciare un nuovo servizio video

Per prima cosa, è in arrivo un nuovo layout della schermata di una chiamata che permetterà di visualizzare a schermo sia il contenuto che viene condiviso, come ad esempio presentazioni o pagine web, che il flusso video di chi sta effettivamente parlando in un formato più grande, con eventualmente la possibilità di visualizzare anche tutti gli altri partecipanti alla chiamata.

Arriva poi la possibilità di nascondere il proprio flusso video, anche quando questo è attivo: in questo modo si farà spazio ad un partecipante della videochiamate in più sullo schermo. Altra novità importante è la modalità Data Saver per limitare l’utilizzo dei dati internet, miglioramenti alla qualità video e all’illuminazione artificiale tramite AI di Google, la funzione Autozoom, che effettuerà lo zoom automaticamente per mantenere il soggetto al centro dello schermo (disponibile solo su Google Workspace) e infine la possibilità di impostare un video come sfondo della chiamata, sia su mobile che su web.

Queste novità arriveranno per tutti a partire dalle prossime settimane.

Aggiornamento27 maggio 2021

Google ha reso noto che il rollout del nuovo design di Meet è appena iniziato: a partire da lunedì 24 maggio, l’1% degli utenti “normali” e Workspace riceveranno il redesign mentre, a partire dal 1 giugno, il rollout verrà esteso a più persone.

Gli utenti avranno tempo fino al 10 giungo per tornare al precedente design: dopo quella data, questa operazione non sarà più permessa.

Google ha inoltre spiegato che potrebbero esserci alcuni problemi e glitch grafici, soprattutto legati ad estensioni di terze parti. Questi i problemi al momento noti:

  • Effetto specchio durante la condivisione dello schermo: Google consiglia di effettuare la condivisione di un tab anziché della finestra o schermo intero per un’esperienza più fluida.
  • Problemi di flickering per gli utenti Windows e Chrome: un riavvio del browser dovrebbe risolvere il tutto
  • Contorno blu anche se non si sta parlando: fix in arrivo nei prossimi giorni

 

Via: 9to5Google