Google vuole aiutarvi ad usare Foto gratuitamente (foto)

Vincenzo Ronca

La più importante svolta degli ultimi anni per Google Foto è ormai arrivata. Parliamo del cambio di policy di Google in merito allo spazio di archiviazione sul suo servizio cloud, che entrerà in vigore a partire dal 1 giugno.

A partire da questa data infatti tutti i nuovi contenuti caricati su Google Foto contribuiranno all’occupazione di spazio di archiviazione, anche se è stata impostata l’Alta Qualità come standard. Questa è la principale novità rispetto alla politica di Google. BigG però ci tiene anche a farvi sfruttare al massimo lo spazio a disposizione, magari facendo affidamento unicamente sui 15 GB di archiviazione che tutti gli account Google possiedono a titolo gratuito e indeterminato.

Una delle novità presentate da Google in questo senso consiste in un nuovo tool per eliminare dal cloud gli elementi salvati che potreste non volere più: tra questi ci sono screenshot, scatti sfocati e contenuti di grandi dimensioni. L’animazione qui in basso vi fornirà un esempio.

Inoltre, Google ha annunciato che presto verrà rinominato il piano di salvataggio Alta Qualità in Storage saver, per rendere meglio l’idea dello spazio occupato dai contenuti salvati secondo questo standard.

E voi come vi state approcciando a questo grande cambiamento per Google Foto? Riuscite ad avere tutto con lo storage gratuito oppure opterete per degli abbonamenti Google One? Fatecelo sapere nei commenti qui in basso.

Fonte: Google
  • Tiwi

    penso che lo disattiverò

  • Pago 20 euro l’anno e non ci penso più

  • off

    per pochi euro all’anno pago senza pensarci. Costasse meno passerei a microsoft per l’office compreso (365 mi sembra).
    Cmq chi vuole risparmiare potrebbe sfruttare amazon, che con prime, se non sbaglio, da spazio illimitato alle foto… ma non ai video