Iliad cammina verso la rete fissa: l’accordo con Open Fiber sembra sempre più vicino

Giovanni Bortolan -

La notizia dell’approdo di Iliad nel panorama della rete fissa non è assolutamente una novità. Le intenzioni dell’operatore, come già anticipato qui, sono chiare e definite: cercare di entrare nel mercato nel lasso di tempo che divide il 2021 al 2024. Quest’oggi, grazie a Milano Finanza, sappiamo che Iliad è in fase di trattativa avanzata con Open Fiber.

La società guidata da Elisabetta Ripa ha espresso parole promettenti nei confronti di questa situazione, apostrofando come grossa parte dell’utenza Iliad sia fortemente interessata ad una rete fissa dell’operatore e dichiarando inoltre come un eventuale sbarco sul mercato non richieda grossi investimenti iniziali, considerate le offerte di TIM, Fastweb e Open Fiber; su quest’ultima sembrerebbe si sia scelto di porre il focus.

LEGGI ANCHE: WindTre è l’operatore più veloce, TIM e Vodafone cedono il passo

I chiarimenti arrivano in seguito alla sanzione da parte di Infratel relativa ai ritardi di progettazione delle infrastrutture dedicate alle cosiddette aree bianche. Nonostante ciò, Iliad si è sempre dichiarata trasparente e in sinergia con le Istituzioni e con la burocrazia dei permessi relativi. La multa, che ammonta ad 1 milione di euro, non riguarda la fase di progettazione ed esecuzione dei lavori, bensì una minima parte delle operazioni relative al piano da 2,5 miliardi di euro messo in conto da Iliad.

LE MIGLIORI OFFERTE ILIAD:

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News.

Via: Corriere delle Comunicazioni