Infostrada final

La rete Infostrada ha problemi da 4 giorni: il punto della situazione (Aggiornato: Wind conferma sostituzione modem)

Giuseppe Tripodi -

Sono passati ormai più di 4 giorni da quando diversi clienti Infostrada hanno iniziato a lamentare problemi con la linea: venerdì 29 settembre, infatti, è stato il primo giorno in cui alcuni utenti hanno segnalato il down della rete sul portale downdetector.it, dove ancora adesso si susseguono commenti e segnalazioni molto recenti, segnale che ad oggi (martedì 3 ottobre) il problema non è ancora stato risolto del tutto.

Fino a poche ore fa non c’era stata alcuna comunicazione da parte di Wind Tre, società a cui fa capo Infostrada, che solo stamattina ha ammesso il disservizio, segnalando semplicemente che i tecnici sono al lavoro per risolvere il problema nel più breve tempo posibile.

Abbiamo già provveduto a contattare Wind Tre per cercare di capirci qualcosa di più ma, in mancanza di dichiarazioni ufficiali, non è facile comprendere cosa stia accadendo, dato che il disservizio sembra evidentemente più grave dei canonici down che si risolvono nel giro di qualche ora.

Mettendo insieme i pezzi, la prima informazione concreta è che il problema avrebbe colpito principalmente gli utenti fibra che utilizzano il modem Nokia/Alcatel G-240W-B, che potete vedere nel tweet qui sotto, con le immancabili luci rosse che segnalano assenza di connessione.

In un primo momento, c’è stato un disservizio anche per le reti ADSL (che utilizzano modem diversi), ma sembrano essere già stati risolti; in ogni caso, si parlerebbe comunque di un problema di diverso tipo e non legato a quello che sta colpendo i modem Nokia, che persiste ancora.

Stando a quel che si legge in rete, infatti, il problema sarebbe legato proprio al modem G-240W-B, e non alla rete in sé; circolano diverse teorie in merito a cosa avrebbe potuto causare il malfunzionamento dei router, ma attualmente non abbiamo conferme ufficiali o prove sufficienti in merito: per questa ragione, il tutto è da prendere assolutamente con le pinze.

Fatte queste premesse, secondo le testimonianze degli utenti, sembra che possano essere due le cause che avrebbero causato i problemi con il modem. La prima ipotesi è che sarebbe stato distribuito un aggiornamento firmware problematico che avrebbe causato il malfunzionamento brickando il dispositivo (ossia rendendolo inutilizzabile).

La seconda teoria, un po’ fantasiosa ma che non possiamo escludere completamente, è che i modem sarebbero stati colpiti dal malware BrickerBot: si tratta di un malware con finalità “benefiche” (metteteci quante virgolette volete), che punta a disattivare (brickandoli) i dispositivi con gravi vulnerabilità, che potrebbero essere utilizzati per futuri attacchi DDoS.

BrickerBot è un nome già noto nel settore, che ad aprile ha messo fuori uso parecchi modem della compagnia statunitense Sierra Tel e che agisce su dispositivi con vulnerabilità note.

Come già spiegato, non abbiamo prove sufficienti per sostenere che si tratti davvero di qualcosa di simile e abbiamo già contattato Wind Tre per avere conferme o smentite in merito.

D’altra parte, non sembrano ancora esserci soluzioni in vista e il timore di molti utenti è che sarà necessario sostituire il modem, operazione che ovviamente complicherebbe di molto la situazione.

Alcuni addetti del servizio clienti assicurano che il problema sarà risolto entro il 5 ottobre senza dover sostituire gli apparati, ma dai commenti in rete i clienti non sembrano fidarsi, dato che qualche giorno fa era stato promesso che il disservizio sarebbe cessato entro il 2 ottobre (ieri).

Come avrete capito, purtroppo la situazione è ancora complessa e, attualmente, non abbiamo comunicazioni ufficiali da parte di Wind Tre: non mancheremo di tenervi aggiornati in caso di ulteriori novità.

Aggiornamento4-10-2017 ore 9.00

Come più volte ipotizzato, sembra che il problema sia effettivamente legato al modem Nokia G-240W-B, che risulta inservibile anche dopo un reset. Pare che la soluzione sarà sostituire tutti i modem colpiti, come testimoniano gli SMS che alcuni clienti hanno iniziato a ricevere:

Gentile cliente, a seguito della sua segnalazione le comunichiamo che il problema dipende da un guasto tecnico del suo modem Nokia. Provvederemo pertanto inisieme a Nokia alla sostituzione dell’apparato. A breve la contatteremo per concordare la data dell’intervento. Ci scusiamo per il disagio e rimaniamo a sua disposizione attraverso i nostri servizi di assistenza

Considerando anche che non tutti i clienti hanno già ricevuto l’SMS, non è possibile fare previsioni sulle tempistiche.

Dal canto nostro, non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta da parte di Wind Tre.

Aggiornamento5-10-2017 ore 14.00

Wind Tre ha comunicato ufficialmente che per risolvere il problema sarà necessario sostitutire tutti i modem delle migliaia di clienti colpiti dal problema. Per farsi personare, la società promette iniziative a beneficio di tutti i clienti interessati. Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

Wind Tre comunica che, nei giorni scorsi, si è verificato un guasto tecnico su un apparato Nokia, in dotazione ad alcune migliaia di clienti Infostrada.
Wind Tre provvederà a sostituire, nei prossimi giorni, tutti i modem che hanno subìto tale guasto.
L’azienda, scusandosi per quanto accaduto, informa che, oltre ad applicare gli indennizzi previsti dalla propria carta dei servizi, avvierà ulteriori iniziative a beneficio di tutti i clienti interessati.