Con la dipartita di Wunderlist, il fondatore annuncia il suo nuovo servizio: Superlist

Federica Papagni

Come prevedevano i piani, durante la giornata odierna Wunderlist, l’applicazione to-do list fondata nel 2011 da Christian Reber e successivamente acquisita da Microsoft (precisamente nel 2015), cesserà di esistere e sarà sostituita da Microsoft To-Do, nata proprio inseguito all’acquisizione dell’app di Reber.

In virtù della chiusura di Wunderlist, il suo fondatore ha annunciato tramite Twitter che lancerà un nuovo servizio di gestione degli impegni chiamato Superlist, da lui definito una nuova versione che apporta maggiore produttività ai team.

Parlare di disponibilità è ancora prematuro dal momento che Reber, secondo quanto lui stesso ha affermato, ha imparato dai suoi errori. Ai tempi di Wunderlist l’app era stata realizzata in circa sei settimane e successivamente al lancio della versione desktop erano stati subissati di richieste da parte degli utenti. Ora la compagnia utilizzerà tutto il tempo necessario per lavorare sul servizio che attualmente è in fase di sviluppo e il team di lavoro è in parte composto da alcuni membri di Wunderlist.

LEGGI ANCHE: Grandi numeri per Disney+, ma non è tutto rose e fiori

Chissà il futuro cosa ha in serbo per Superlist, non ci resta che attendere e osservarne gli sviluppi.

Via: The Verge