La mente dietro a Lapsus$, l'hacker group che ha colpito Microsoft e NVIDIA, sarebbe solo un ragazzo

La mente dietro a Lapsus$, l'hacker group che ha colpito Microsoft e NVIDIA, sarebbe solo un ragazzo
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Negli ultimi mesi si è parlato molto degli attacchi a Microsoft, Nvidia e Samsung, per citare i più noti. Dietro le azioni c'era Lapsus$, un gruppo hacker incredibilmente capace che poco tempo fa ha dichiarato che si sarebbe preso una pausa dalle sue operazioni contro le più grandi aziende del mondo.

A quanto pare, alla base ti tutto c'è un ragazzino di 16 anni che vive con la madre a Oxford, in Inghilterra. Il ragazzino, che si firma "White" e "breachbase", a differenza di altri gruppi hacker postava i propri successi sulle reti sociali, e si collegava addirittura alle videochiamate Zoom delle aziende che violava, dove derideva dipendenti e consulenti. Secondo i ricercatori è così abile e veloce nell'hacking da dare l'impressione agli esperti di sicurezza di trovarsi di fronte a un programma automatizzato.

A scovarlo, sarebbe stato un gruppo di ricercatori esperti in cybersicurezza attraverso l'utilizzo di prove forensi e informazioni pubblicamente disponibili per collegare l'adolescente al gruppo Lapsus$, e a seguito della notizia hacker concorrenti avrebbero diffuso su internet le sue informazioni personali, inclusi il suo indirizzo e informazioni sui suoi genitori.

Al momento i ricercatori non sono stati in grado di collegare il giovane in modo definitivo a tutti gli hack rivendicati da Lapsus$, ma gli inquirenti hanno identificato sette account associati al gruppo, tra cui un adolescente residente in Brasile, quindi la storia è tutt'altro che risolta. Per quanto riguarda il giovane inglese, un giornalista di Bloomberg è riuscito a parlare con la madre, che si è dichiarata all'oscuro di tutto. 

Via: Bloomberg
Mostra i commenti