La realtà virtuale secondo Mozilla: il punto su Firefox Reality

La realtà virtuale secondo Mozilla: il punto su Firefox Reality
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Tra le tante aziende impegnate a portare avanti progetti legati alla realtà mista, troviamo anche Mozilla, che quattro anni fa ha lanciato Firefox Reality, un browser pensato proprio per i contenuti in realtà aumentata e virtuale.

Nel corso di questi anni, l'azienda si è impegnata nello sviluppo di librerie software come le WebVR e WebAR, pensate per aiutare gli sviluppatori a creare applicazioni in VR e AR, e inoltre ha creato la piattaforma Hubs sulla quale pubblicare i propri progetti. Adesso però Mozilla "si fa da parte" e il browser passerà nelle mani di Igalia, una società di consulenza open source "specializzata nello sviluppo di progetti e soluzioni innovative".

"Il progetto Firefox Reality è stato creato con obiettivi simili, per dare agli utenti una scelta e garantire che l'accesso aperto e illimitato al web rimanga forte su questi dispositivi. Queste idee sono alla base di ciò che facciamo in Igalia, quindi siamo entusiasti di poter portare avanti la torcia sfruttando quel lavoro per creare un nuovo browser, Wolvic. Insieme, aiuteremo a garantire che l'ecosistema web rimanga sano" ha dichiarato Brian Kardell, Developer Advocate presso Igalia.

Firefox Reality dunque verrà rimosso dagli store nelle prossime settimane ed il browser di Igalia, Wolvic (che si basa sul codice sorgente di Firefox Reality) sarà disponibile la prossima settimana.

Via: Mozilla
Mostra i commenti