La rete mobile in Italia: WindTre è l’operatore più veloce, si viaggia forte su OnePlus e Apple (foto)

Vincenzo Ronca

Ookla, una delle principali società che si occupa della diagnostica internet per la rete fissa e mobile, ha appena pubblicato il report sulla qualità della rete mobile in Italia relativo al quarto trimestre 2020.

Il quadro generale, che si riferisce appunto al periodo che va da ottobre a dicembre 2020, ha preso in esame i speedtest effettuati tramite la piattaforma di Ookla dai dispositivi mobili in Italia. In termini generali, WindTre è risultato l’operatore mobile migliore in termini di prestazioni di rete, con al secondo posto Iliad e a seguire Vodafone.

In termini di latenza però l’operatore che è risultato migliore è stato TIM, seguito da ho. Mobile e poi da Vodafone.

Ookla ha anche classificato gli operatori in termini di consistenza, corrispondente alle performance fatte registrare nel garantire almeno 5 Mbps in download e 1 Mbps in upload per un certo tempo: in questo contesto WindTre è risultato il migliore, seguito da Iliad e poi da ho. Mobile.

Interessanti sono le informazioni relative ai singoli dispositivi che hanno fatto registrare le velocità di download più alte. In classifica troviamo solo dispositivi di Apple, in particolare tutte le varianti di iPhone 12 eccetto iPhone 12 mini.

 

In termini di produttori invece, vediamo come quelli di OnePlus costituiscono la maggioranza dei dispositivi che hanno raggiunto le velocità di navigazione più alte. Al secondo posto troviamo Apple e al terzo Samsung. È bene considerare che tale classifica risente pesantemente dalla natura dei produttori: aziende come Samsung, Xiaomi e Huawei sono penalizzate perché producono un alto numero di dispositivi non top di gamma, con modem più modesti e che, di conseguenza, permettono velocità di navigazione più basse.

Analizzando i processori che hanno garantito le velocità di navigazione più alte, non ci sorprende trovate al primo posto lo Snapdragon X55 5G, il quale è in realtà il modem 5G sviluppato specificatamente da Qualcomm per il 5G. L’Exynos 990 di Samsung lo troviamo invece sotto allo Snapdragon 865, seppur di poco.

 

Infine, analizzando geograficamente le performance di rete degli operatori italiani, troviamo che è Milano la città in cui si raggiungono le velocità più alte. A seguire c’è Torino e poi Roma. Osservando i dati vi accorgerete che le differenze tra le varie città non sono assolutamente abissali.

Per ulteriori dettagli sui dati presentati da Ookla vi suggeriamo di leggere il report completo disponibile a questo indirizzo.

Via: HD BlogFonte: Ookla