La distro del mese è Linux Mint: come provarla, installarla e cambiare Desktop Environment (video)

Nicola Ligas -

Continua la nostra più o meno mensile trattazione di Linux, che dopo Ubuntu e Deepin ci ha portato questa volta a provare Mint 19.3. Si tratta in realtà di una derivata di Ubuntu, che abbiamo usato come scusa per partire un po’ più a monte, ovvero per vedere come provare una distro live, da pennina USB, e successivamente come installarla.

Una volta installata Mint, vi abbiamo anche mostrato quanto sia semplice installare un DE (desktop environment) alternativo a quello che avete scelto, e come passare da uno all’altro. È un po’ come cambiare launcher su Android, più o meno. E poi c’è lei ovviamente, Mint, una delle distro più complete del creato, ma comunque alla portata di tutti.

Nel video qui sotto abbiamo cercato di illustrare brevemente e semplicemente tutti questi concetti. Come sempre buona visione, ed appuntamento al prossimo mese.

LINK UTILI:

P.S. Se vi steste chiedendo il senso dell’immagine di copertina, si tratta di uno degli sfondi predefiniti della distro.

  • broncos

    Io la uso in versione Mate da ormai 2-3 anni sul fisso a casa e sul portatile Chrome OS.
    Non si torna più indietro

    • dual boot con chrome OS?

      • broncos

        no intendevo che a casa uso il pc fisso con Mint e Il portatile invece è un chromebook…

        non che sfrutti molto di linux, visto che ormai ho tutto sincronizzato in chrome, quindi mi basta in realtà avere una macchina che fà girare appunto chrome browser…
        mi piace però perchè semplice leggero e veloce, mai avuto un problema di driver che ha installato sempre da sè mint

        • sei il prototipo del navigatore 🙂

          • broncos

            🙂
            ma in realtà ormai si fa di tutto da Chrome, gsuite modifiche di PDF foto ecc…

            a meno che uno necessiti di qualcosa di particolare

  • Provate Zorin Os tra tutte quelle provate al momento resta la mia preferita