Microsoft Edge ora genera didascalie per le immagini da solo

Microsoft Edge ora genera didascalie per le immagini da solo
Antonio Lepore
Antonio Lepore

Microsoft ha annunciato l'implementazione di una nuova funzione nel suo browser Edge allo scopo di migliorare l'esperienza utente delle persone ipovedenti. Difatti, Edge ora genererà automaticamente delle didascalie affinché gli screen reader - una tecnologia che legge ad alta voce il contenuto di ogni pagina - possano aiutare gli utenti a scoprire il significato o l'intento di un'immagine sul Web. 

Nello specifico, Microsoft utilizzerà i servizi cognitivi di Azure per analizzare e descrivere le immagini con "testo alternativo" mancante. Quando Edge rileverà un'immagine senza etichetta, le invierà ai server Microsoft per l'elaborazione. Gli algoritmi di apprendimento automatico funzioneranno con i formati più comuni, come JPEG, PNG, GIF, WEBP, e forniranno descrizioni in ​​5 lingue.

Infine, Microsoft invita tutti gli autori di un sito a fornire un testo alternativo: "È importante ribadire che il testo alternativo fornito dall'autore di un sito sarà sempre preferibile al testo alternativo generato automaticamente. Solo l'autore del sito comprende appieno il contesto e l'intento dell'immagine e il suo significato creativo e può fornire la descrizione più pertinente".

Via: NeoWin
Mostra i commenti