Multa per oltre 170 milioni ad Apple e Amazon per aver ostacolato la concorrenza (aggiornato)

Multa per oltre 170 milioni ad Apple e Amazon per aver ostacolato la concorrenza (aggiornato)
Vito Laminafra
Vito Laminafra
Aggiornamenti

L'Antitrust ha multato per oltre 200 milioni i colossi tecnologici Apple e Amazon: secondo l'ente italiano, le due azienda avrebbero operato volontariamente per ostacolare la concorrenza, vietando a venditori terzi di promuovere i prodotti della Mela sullo store di Jeff Bezos.

Le due aziende avrebbero infatti stipulato un contratto a fine 2018 per cui veniva vietata la vendita di prodotti Apple o Beats da venditori di terze parti su Amazon.it, permettendo dunque la vendita esclusivamente alla casa di Cupertino e a pochi altri rivenditori autorizzati. In particolare, la sanzione ammonta a 68,7 milioni di euro per Amazon e a 134,5 milioni di euro ad Apple, oltre ovviamente all'obbligo di terminare qualunque restrizione nei confronti dei venditori concorrenti. 

Amazon ha dichiarato a tal proposito: "Siamo in profondo disaccordo con la decisione dell'Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato e intendiamo fare ricorso. La sanzione comminata è sproporzionata e ingiustificata. Respingiamo le considerazioni dell'Antitrust secondo cui Amazon tragga vantaggio dall'esclusione dei partner di vendita dallo store, poiché il nostro modello di business si basa sul loro successo".

Aggiornamento 04/01/2022

L'Antitrust ha commesso un errore di calcolo e pertanto ha rettificato le multe ad Apple e Amazon: la prima passa da 134 a 114 milioni di euro, la seconda da 68 a 58 milion. Sono sempre cifre ingenti, ma il totale è comunque di 30 milioni inferiore al precedente. Al contempo la scadenza di pagamento è stata prorogata, da 1 a 3 mesi. Saranno contente le due aziende, anche se il conto resta salato. (via)

Via: CorCom
Mostra i commenti