Il Cashback di Stato nel 2022 è stato cancellato

1,5 miliardi risparmiati fanno gola, soprattutto visti i problemi della prima edizione
Il Cashback di Stato nel 2022 è stato cancellato
Nicola Ligas
Nicola Ligas
Aggiornamenti

La notizia è ufficiale, e non stupirà probabilmente nessuno, perché era nell'aria da tempo: il cashback di stato non tornerà nel 2022. La misura voluta dal Governo Conte e subito osteggiata da quello Draghi, che l'aveva poi sospesa per la seconda metà del 2021, è stata infatti esclusa dal Ddl di bilancio. Addio quindi a caschback e supercashback.

Ciò consentirà di risparmiare 1,5 miliardi di euro, andando a rimpolpare la riforma degli ammortizzatori sociali, per i quali saranno stanziati 3 miliardi in tutto.

Il cashback è stato visto come uno strumento di fatto opposto a quello che è il sistema fiscale italiano, che penalizza chi ha di più, laddove il cashback incentivava invece a spendere. E tutto ciò poi al netto dei numerosi problemi emersi la scorsa primavera, in cui tanti "furbetti" hanno cercato di aggirare le maglie del regolamento (fin troppo larghe).

Aggiornamento 29/10/2021

Il Governo ha confermato la cancellazione del cashback, abbiamo quindi aggiornato l'articolo togliendo ogni possibile dubbio.

Commenta