Open Fiber arriverà a cablare 4 milioni di case entro fine anno

Matteo Bottin

Open Fiber è la sussidiaria di Enel che si occupa di portare la fibra nelle città. L’obiettivo iniziale, tra il 2016 e il 2021, era quello di portare la fibra in 10 milioni di case. A quanto pare, i lavori sono a buon punto.

Cableremo poco sopra i 4 milioni di case entro fine anno. Siamo totalmente allineati al programma e continuiamo a sostenere che Open Fiber debba cablare l’Italia

Francesco Starace - AD di Enel

L’azienda ha anche ottenuto un finanziamento da 3,5 miliardi di euro per alimentare il proprio piano industriale. Si tratta di una delle più grandi operazioni di finanza strutturata per lo sviluppo di una rete in fibra ottica: ad oggi, è la più alta di tutta l’area Emea.

Grazie a questi fondi, il piano di investimenti si espande: raggiunge durata settennale e vuole portare la rete Ftth (dunque fino a casa) a 19,5 milioni di unità immobiliari, spalmate su tutte le aree urbane (cluster A, B, C e D).

Grandi progetti in casa Open Fiber, dunque. Speriamo che presto i lavori si espandano anche alle aree “disagiate”, perché finora sembra che la copertura della fibra sia stata eseguita “a macchia di leopardo”.

Via: Corriere Comunicazioni