Open Fiber sbarca nella capitale: arriva la fibra FTTH

Enrico Paccusse

Sebbene Open Fiber sia già un noto protagonista della scena italiana in ambito di telecomunicazioni, mancava ancora tra le città conquistate la capitale italiana. Oggi, 7 agosto 2019, segna l’inizio della nuova avventura della società in terre romane, a partire dalla zona sud.

È infatti Torrino il primo quartiere a beneficiare della copertura offerta dalla nuova infrastruttura, con 15 mila abitazioni che potranno partire sin da subito con il suo utilizzo. A seguire è previsto lo sbarco in Cinecittà, con altre 10 mila unità abitative.

LEGGI ANCHE: Fastweb sfida Open Fiber nel mercato wholesale

Open Fiber, che vi ricordiamo essere un operatore wholesale only (destinato solo ad alimentare come intermediario le reti degli operatori che già conosciamo), permetterà una navigazione sino a 1 Gbps, grazie alla sua fibra FTTH (Fiber To The Home).

I primi operatori ad avviare la commercializzazione della rete saranno Vodafone, Wind Tre e Tiscali. Il piano complessivo prevede una copertura di 1,2 milioni di abitazioni nel giro di 5 anni, per un investimento complessivo di circa 375 milioni di euro. Entro la fine del 2019 è previsto il cablaggio nelle aree di Garbatella, Laurentina e Tiburtina.

Via: Mondomobileweb
  • kpbearfl

    Ma la vogliamo smettere con questi annunci sulla copertura fibra?? Arrivano, coprono (forse) un paio di quartieri, solitamente quelli più “vip” e poi se ne vanno riempiendosi però la bocca con frasi tipo “abbiamo coperto la città X”. Nella mia cittadina hanno fatto meno di un 1km di copertura e tuttora abbiamo zone dove non arriva nemmeno una adsl decente. A Treviso hanno lavorato su forse due vie in un quartiere residenziale ma sono mesi che, malgrado lo scavo che passa davanti alla porta d’ingresso, mio cugino non riesce ad avere la visita di un tecnico che gli allacci casa alla FTTH e deve continuare a viaggiare a 3.5mb.