Opera 50 introduce la protezione dal mining malevolo di Bitcoin (aggiornato: anche su Mobile)

Leonardo Banchi -

Nonostante i numerosi dubbi sollevati sul loro possibile futuro, le criptovalute come i Bitcoin continuano a godere di grande attenzione, sia da parte delle persone legittimamente interessate sia da parte di chi ha intenzione di guadagnarne un po’ in modi non proprio ortodossi.

Sempre più spesso si segnalano infatti pagine web che riescono, tramite script nascosti nel codice, ad utilizzare i computer degli ignari visitatori per minare Bitcoin. L’ultimo aggiornamento del browser Opera, però, promette di porre un freno a questa opportunità.

LEGGI ANCHE: App Android in background su Chrome OS: feature sulla v64

Proprio oggi è infatti stato rilasciato Opera 50, un aggiornamento che consente di mettersi al sicuro da questi abusi con un singolo click. La funzionalità in questione, chiamata semplicemente “No coin”, è infatti integrata nell’ad-blocker presente sul browser, e permette ad esso di riconoscere e bloccare il codice malevolo presente nei siti web grazie a un elenco di script noti periodicamente aggiornato.

Ma come funziona il mining malevolo dei Bitcoin? In occasione del lancio della nuova feature, Opera ha pubblicato alcune immagini per spiegarlo ai suoi utenti, che magari si sono trovati talvolta colpiti da questa vulnerabilità senza riuscire però a capirlo. Come potete vedere nella galleria qui sotto, infatti, l’unico modo per accorgersi di questo problema è notare che il computer, durante la regolare navigazione, diventa improvvisamente rumoroso, caldo e lento, poiché la CPU viene utilizzata al massimo per le operazioni di calcolo.

Nonostante questa funzione di protezione sia il principale punto di forza del nuovo aggiornamento, è comunque importante ricordare le altre novità di Opera 50, fra le quali spiccano il supporto a Chromecast per lo streaming su TV e a VR360 di Oculus.

Aggiornamento22/01/2018 ore 13:30

Dopo la diffusione su Desktop, Opera aggiorna le sue app per dispositivi mobili, portando con sé la protezione dal mining di bitcoin anche su smartphone. Di seguito i link al download dai rispettivi store.

Via: Neowin