PATREON sempre più grande: il valore della piattaforma è pari a 4 miliardi di dollari

Federica Papagni

PATREON, la piattaforma con cui i fan possono sostenere i creatori contenuti tramite donazione, ha appena annunciato di aver ottenuto un round di finanziamento di Serie F per 155 milioni di dollari, versati dal nuovo investitore Tiger Global Management, con la partecipazione di Woodline Partners e degli investitori esistenti Wellington Management, Lone Pine Capital, New Enterprise Associates (NEA), Glade Brook Capital e DFJ Growth.

Un investimento importante che accresce il suo valore, ora pari a 4 miliardi di dollari, e che arriva in concomitanza con una continua crescita globale di nuovi creator iscritti, per un periodo davvero florido per la piattaforma.

LEGGI ANCHE: Come scoprire facilmente se il vostro numero di telefono è stato rubato da Facebook

Ecco la dichiarazione di Jack Conte, CEO e co-fondatore di PATREON:

“Quando Sam e io abbiamo dato inizio a PATREON otto anni fa, stavamo risolvendo un problema evidente: ridurre drasticamente il gap tra l’impatto che i creator hanno sul mondo e ciò che ottengono come compenso alla fine del mese. Quel mondo sta diventando rapidamente una realtà, e la classe creativa emergente sta già scalando i propri sogni. Abbiamo iniziato puntando sui contenuti e sulla valorizzazione delle community, ma nella prossima decade intendiamo costruire una infrastruttura di creator in grado di supportare un Secondo Rinascimento.”

La piattaforma intende utilizzare i fondi aggiuntivi per i seguenti obiettivi:

  • Accelerare i progressi delle iniziative indicate nel suo annuncio del round di Serie E, che includono una nuova esperienze per i creator e per i fan migliorate sia su versione desktop sia su mobile;
  • L’espansione internazionale;
  • Nuovi tool per la fruizione di contenuti;
  • Esplorare potenziali acquisizioni per espandere le proprie capacità in termini di talent e di prodotti.

Oggi PATREON ospita più di 200.000 creator di ogni categoria – podcast, video, musica, arte visiva, scrittura e altro ancora – che stanno condividendo e monetizzando le proprie creazioni, mentre coltivano una connessione più profonda con i propri fan più fedeli. Nel 2020 ha aggiunto nuove lingue, valute, funzionalità di messaggistica, merchandise e sottoscrizioni annuali, migliorando l’esperienza dei fan a nome dei creator provenienti da tutte le parti del mondo. I creator, d’altro canto, hanno visto crescere i propri guadagni considerevolmente nell’ultimo anno su PATREON, e oggi stanno guadagnando oltre 100 milioni di dollari al mese, da 7 milioni di sostenitori.

PATREON si è dimostrato più e più volte un grande modo per sostenere non solo gli stessi creatori di contenuti, ma anche progetti che altrimenti non avrebbero visto la luce. A partire da gennaio è attiva anche in lingua italiana ed è impegnata nella costruzione di una struttura interna dedicata al mercato nostrano, con risorse umane utili per l’espansione e la crescita anche sul suolo italiano.