Il down di Poste Italiane non sarebbe dovuto ad un attacco hacker

Il down di Poste Italiane non sarebbe dovuto ad un attacco hacker
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

In queste ore ci sono state diverse segnalazioni di disservizi in relazione a Poste Italiane e ai suoi servizi web. Si è subito pensato ad un attacco hacker, per il semplice motivo che in queste ultime ore gli hacker del gruppo Killnet avevano annunciato che avrebbero "danneggiato in modo irreparabile" l'Italia proprio con un attacco informatico.

È Poste Italiane stessa a fare chiarezza su quanto successo in mattinata. Il problema sarebbe di natura tecnica e del tutto interno, forse legato al sistema SPID, non legato quindi a fattori esterni né tanto meno ad un fantomatico attacco di hacker di origine russa. I responsabili IT di Poste sono al lavoro già da diverse ore a questo punto per risolvere tutti i problemi.

E in effetti anche su Downdetector, dove c'è stato un picco iniziale di segnalazioni, la curva relativa al disservizio sta tornando ai livelli di guardia. Il problema informatico avrebbe però paralizzato anche gli uffici postali di tutta Italia. Per evitare una serie di possibili problemi a catena, legati ai singoli terminali degli operatori, Poste Italiana ha infatti deciso di interrompere tutti i servizi al pubblico fino alla risoluzione del problema. Non sappiamo quando Poste riprenderà la normale erogazione dei servizi

Mostra i commenti