Sky farà l’operatore: nel 2020 le prime offerte di telefonia fissa e internet

Giuseppe Tripodi Lo ha confermato l'amministratore delegato Maximo Ibarra durante l'evento "Il Gambero in TV: 20 anni di enogastronomia su Sky"

La notizia che Sky avesse intenzione di entrare nel mondo della telefonia non è certo una novità: se ne parlava già due anni fa, ma durante l’evento Il Gambero in TV: 20 anni di enogastronomia su Sky, tenutosi ieri sera a Milano, l’amministratore delegato Maximo Ibarra ha confermato che Sky debutterà nel mercato della telefonia fissa ed internet dal prossimo anno.

Il nuovo operatore utilizzarà l’infrastruttura di OpenFiber, impiegando la fibra anche per trasmettere i prorpri servizi di pay-tv, in aggiunta alla parabola. Non ci sono ancora dettagli in merito alle, ma è facile aspettarsi un’offerta convergente, che include sia il canone per telefono e fibra, sia i pacchetti di intrattenimento Sky.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere su Netflix a Dicembre

Durante l’evento, il CEO Maximo Ibarra ha dichiarato:

Sky è l’hub delle case e delle famiglie italiane. È il luogo che permette a tutti di trovare i contenuti che desiderano. Noi siamo un’azienda multipiattaforma. Entreremo l’anno prossimo nel mondo della telefonia fissa e internet e diremo al cliente: non ti preoccupare, pensiamo a tutto noi. Così che il cliente dall’hub non debba uscire più.

Nonostante non ci sia stato alcun riferimento alla telefonia mobile, questo annuncio ha riacceso l’interesse verso chi pensava che Sky potesse diventare anche un operatore virtuale nel mercato mobile, esattamente come avviene nel Regno Unito (dove opera con il nome di Sky Mobile). Nei mesi scorsi c’erano state alcune indiscrezioni in merito ad un accordo della società con TIM o Vodafone, ma per il momento non ci sono altri dettagli in merito: se ne riparla l’anno prossimo.

Via: DDay