Slack acquisisce e si sbarazza di Astro, celebre app per la gestione smart delle email

Edoardo Carlo Ceretti Sembra che Slack abbia preso alla lettera l'obiettivo di eliminare le ormai (secondo loro) obsolete email.

Arrivano notizie non entusiasmanti per gli utenti di Astro, celebre app per macOS, iOS e Android che, servendosi dell’intelligenza artificiale, fornisce un approccio innovativo alla gestione delle email. Il servizio è infatti stato ufficialmente acquisito da Slack, software di collaborazione aziendale che mira proprio a sostituirsi alle vecchie email. Un contrasto fra due filosofie sostanzialmente opposte, che non poteva risolversi che in un modo: il prevalere di una sull’altra.

In parole povere, Astro chiuderà i battenti definitivamente a partire dal 10 ottobre 2018, su tutte le piattaforme in cui attualmente è disponibile. Slack ha dunque acquisito e fatto proprio ciò potrebbe tornare utile per arricchire ulteriormente il proprio servizio, ma di fatto si è anche sbarazzata in un colpo solo di un concorrente affermato e apprezzato, specialmente in ambito aziendale.

LEGGI ANCHE: Apple completa l’acquisizione di Shazam

Al momento non sono del tutto chiari i piani di Slack per il prossimo futuro, ma è probabile che nel servizio verrà integrata anche una gestione delle email, pur rimanendo fedele alla propria filosofia fondativa. Con il team di sviluppatori di Astro che ha sposato ufficialmente la causa di Slack, è probabile che presto vedremo i primi frutti. Attendiamo fiduciosi buone nuove.

Via: The VergeFonte: Astro