Speedtest fibra iliad: quanto è veloce la iliadbox

La iliadbox si presenta bene, ma non è tutto oro ciò che luccica
Speedtest fibra iliad: quanto è veloce la iliadbox
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Stiamo provando la fibra iliad, e finalmente è tempo per iniziare a rispondere a qualche interrogativo che ci eravamo posti all'indomani del lancio dell'offerta. C'è davvero il limite di 500 Mbps in Wi-Fi? Si possono raggiungere i 5 Gbit in download? E l'upload come va? La iliadbox come funziona? Mettetevi comodi, c'è molto di cui parlare, e non è finita qui.

Speedtest iliadbox

La prima cosa che tutti fanno appena inaugurata una nuova connessione è un bello speedtest, e allora eccovene alcuni "ragionati".

Iniziamo con le prove via Wi-Fi, eseguite rigorosamente sulla rete a 5 GHz della iliadbox (di default c'è un unico SSID per le due bande a 2,4 e 5 GHz, ma le potete separare tramite le impostazioni avanzate del router). Vi ricordiamo inoltre che la iliadbox non supporta il Wi-Fi 6, ma solo il Wi-Fi 5.

Wi-Fi

  Download (Mbps) Upload (Mbps)
Pixel 6 Pro 421,90 87,52
MacBook Pro 14 583,05 212,01

I valori che potete leggere nella tabella qui sopra non sono assoluti, nel senso che c'è un minimo di variabilità tra un test e l'altro, ma in generale sono entrambi in media con i tanti speedtest che abbiamo fatto.

In particolare, con Pixel 6 Pro, connesso alla Wi-Fi a 5 GHz della iliadbox con velocità di trasmissione e ricezione pari a 866 Mbps, non siamo mai riusciti a superare i 500 Mbps in download, e mai oltre i 150 in upload. Inizialmente pensavamo quindi che ci fosse davvero un "cap", un limite sul download via Wi-Fi.

Il MacBook Pro 14 ha però smentito questa tesi, potendo scaricare quasi sempre oltre i 500 Mbit, in media intorno ai 550 Mbps. Siamo quindi oltre il muro dei 500 Mbit, ma non di tanto, eppure lo standard permetterebbe ancora qualche centinaio di Mbps in più. E se fosse quindi colpa della rete in sé?

Ethernet

Per verificare che non ci fossero colli di bottiglia, abbiamo allora eseguito delle prove via Ethernet, sulla porta da 1 Gbit della iliadbox, non avendo a disposizione schede di rete abbastanza veloci per sfruttare la porta a 2,5 Gbit. Ecco il risultato:

  • 939,26 Mbps in download
  • 678,56 Mbps in upload

Adesso sì che siamo vicini ai valori nominali della rete, al punto che qualche dubbio sulle performance wi-fi della iliadbox è legittimo, ed il bello è che quella più penalizzata non è la velocità in download, bensì quella in upload. Non ci siamo nemmeno mai lontanamente avvicinati ai 700 Mbps massimi dei quali la rete è capace. E comunque anche la velocità in download potrebbe essere migliore con una Wi-Fi 5.

Router in cascata

Abbiamo quindi deciso di fare un'altra prova: collegare un secondo router, nello specifico il Nest Wifi (anch'esso Wi-Fi 5), ad una delle porte ethernet della iliadbox, ed il risultato è stato illuminante.

ATTIVA L'OFFERTA

Come vedete la velocità di download è sempre rimasta intorno ai 550 Mbps, ma l'upload finalmente è andato alla massima velocità anche in Wi-Fi, cosa che con la iliadbox non siamo mai riusciti ad ottenere. Indagheremo ulteriormente su questo limite in upload, perché comunque è piuttosto anomalo e non ci risultava dai documenti ufficiali di iliad che dovesse essere così.

Note a margine e futuri sviluppi

Abbiamo poi fatto ulteriori prove unendo speedtest via ethernet ed in Wi-Fi, per cercare di avvicinarci il più possibile a quei 5 Gbit promessi, ma i risultati ottenuti sono inconcludenti. La banda in download di ciascuna porta ETH dovrebbe in pratica essere indipendente da quella delle altre, ma invece i valori ottenuti erano inferiori a quelli che avevamo lanciando test su singola porta. Non potendo comunque sfruttare a pieno la porta a 2,5 Gbit del router abbiamo deciso di rimandare la prova a quando potremo usarla "davvero", anche con un apparecchio Wi-Fi 6, per vedere fin dove si possono spingere le performance via rete wireless.

Per quanto riguarda la configurazione della iliadbox, non siamo mai riusciti a far funzionare l'app ufficiale "iliadbox connect", che dà sempre errore di ricerca del router. Ci siamo pertanto avvalsi solo dell'interfaccia web finora, ma contiamo di tornarci sopra prossimamente, magari con un articolo dedicato, sperando di riuscire a sfruttare anche l'app.

EDIT: Iliad ci fa sapere che il problema è stato risolto e l'app adesso funzionerà, basta riavviare il router (cosa che avevo già fatto in precedenza, senza risultato, ma un reset di fabbrica aveva già risolto il problema).

Ultima nota finale: le prove che abbiamo fatto si riferiscono chiaramente ad una sola iliadbox, ovvero ad un singolo collegamento in fibra ottica, ma sono state ripetute numerose volte e con rigore, prima di riportarvele. Sicuramente in rete ci sarà chi ha ottenuto risultati diversi, magari anche molto diversi, ma non possiamo commentare i valori altrui, non sapendo come siano stati ottenuti. Possiamo solo garantirvi che i dati che abbiamo riportato sono genuini ed il più possibile esenti da vizi di forma.

Mostra i commenti