Con un anno e mezzo di ritardo, Stadia ha ora una barra di ricerca e altre mirabolanti novità

Con un anno e mezzo di ritardo, Stadia ha ora una barra di ricerca e altre mirabolanti novità
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Ve lo immaginate un prodotto Google senza una barra di ricerca? Non ci vuole un grande sforzo di fantasia, perché Stadia finora non ne ha mai avuta una, nonostante il servizio di cloud gaming sia stato lanciato nel novembre del 2019. Quasi un anno e mezzo dopo, questa avveniristica funzione ci permette adesso di cercare contenuti nel suo catalogo, che nel frattempo ha superato i 170 titoli: forse finora erano troppo pochi per meritarsi una ricerca interna? La vera motivazione di questo ritardo non la sapremo mai...

Sempre riguardo la ricerca, vale la pena puntualizzare che questa funziona sia sullo store che nel proprio catalogo, e restituisce non solo i risultati corrispondenti ai criteri di ricerca, ma anche una (lunga) serie di giochi simili.

Ma non finisce qui, perché Google ha rinnovato anche la pagina "la tua raccolta", che ospita appunto i titoli in possesso dell'utente.

Adesso tale libreria non invade più tutta la home, ma c'è solo una piccola anteprima con 3 titoli (più l'ultimo al quale abbiamo giocato in evidenza) ed un rimando alla sezione completa, raggiungibile all'indirizzo stadia.google.com/library. Qui è possibile ordinare i titoli in una griglia con 4 colonne, oppure per righe, e potete anche filtrare per genere

Altra piccola novità, Serious Sam 4 adesso supporta State Share. Questo permette di salvare lo stato del gioco dopo aver finito un round del Survival game mode e poi di condividere uno screenshot/game state per invitare un amico a giocare la stessa modalità, sulla stessa mappa, sfidandolo a battere il vostro record.

Inoltre il team Stadia ha anticipato alcuni mockup di future novità, senza per altro svelare alcuna data e sottolineando il fatto che funzioni e grafica potrebbero cambiare.

Parliamo in particolare di un feed dell'attività su Stadia, con i migliori video capture e State Share, che saranno navigabili anche da parte degli altri giocatori. Inoltre pare che anche la pagina dedicata proprio agli screenshot/screen recording sarà rinnovata, in particolare con (finalmente!) la possibilità di selezionare più contenuti assieme per cancellarli in blocco. E poi, ma non meno importante, su Android Stadia funzionerà anche tramite browser, un po' come già avviene su iOS: in questo modo non ci sarà bisogno di aspettare eventuali aggiornamenti dell'app per provare le ultime funzionalità.

Infine, sono stati annunciati i giochi Stadia Pro di maggio, che arriveranno a partire da questo sabato:

  • Trine 4 - The Nightmare Prince
  • Hotline Miami 2: Wrong Number
  • Floor Kids

Commenta