Tenetevi i vostri segreti: “Le mie attività” di Google si possono ora proteggere anche con la password

Filippo Morgante

La sicurezza non è mai abbastanza. Lo sa bene anche Google, che spinge sempre di più per offrire ai suoi utenti i migliori strumenti per tenere al sicuro la propria privacy. La pagina “Le mie attività” del profilo personale si è infatti aggiornata per offrire l’aggiunta di un’ulteriore verifica della password prima di mostrare tutte le azioni del vostro account.

LEGGI ANCHE: Le novità Disney+ di giugno 2021

Visitando la sezione “Le mie attività” del vostro profilo Google, e cliccando sul banner che riporta la scritta “Google protegge la tua privacy e la tua sicurezza. Gestisci la verifica di Le mie attività” potrete così decidere di aumentare la sicurezza di questa sezione.

Se attivi la verifica aggiuntiva, Google si assicurerà della tua identità prima che tu possa visualizzare o eliminare la cronologia completa in Le mie attività. In questo modo la tua cronologia sarà più al sicuro sui dispositivi condivisi.
Questa impostazione si applica solo a Le mie attività. La cronologia potrebbe continuare a essere mostrata in altri prodotti Google.

Google

Scegliendo di attivare questa verifica extra, vi verrà richiesto di inserire la password del vostro account Google per impostarla. Una volta fatto, la metà superiore della pagina si caricherà normalmente, mentre la parte inferiore che contiene l’elenco delle attività rimarrà bloccata fino all’inserimento della password. Questa misura potrebbe essere utile se si utilizza un computer condiviso.

Via: 9to5google
  • errata-corrige

    Ma per carità android è un colabrodo in fatto di sicurezza. Ormai lo sappiamo, molti proclami e marketing ma poi niente sostanza. D’altronde google letteralmente regala android a ditte come samsung, per poi profilare e vendere i dati degli utenti.

    • France

      In che senso è un colabrodo in fatto di sicurezza? A sei un troll