TIM sposa ufficialmente le direttive sul modem libero: ecco la guida per configurare il vostro modem generico

Edoardo Carlo Ceretti Le novità entrano in vigore dal 1° dicembre 2018.

Nonostante il termine ultimo per l’adeguamento alla delibera AGCOM sul modem libero sia stato prorogato al 31 dicembre 2018, a partire da oggi, 1° dicembre, TIM ha deciso di rendere effettive le novità, consentendo ai nuovi clienti di scegliere liberamente se dotarsi del modem fornito dall’operatore, oppure acquistarne a parte uno di propria scelta.

Al fine di garantire un supporto per coloro che opteranno per l’acquisto di un modem generico, TIM ha pubblicato sul suo sito ufficiale una serie di indicazioni su come configurare al meglio il modem, per garantire la piena compatibilità con la rete ADSL o fibra ottica, a seconda dei casi. Qui di seguito vi riportiamo le guide.

Connessione ADSL

Per connettersi alla rete ADSL di TIM, il router deve supportare gli standard ADSL e ADSL 2+ (ITU G.992.1 e G.992.5 over POTS). Si raccomanda il supporto delle funzionalità INP e Retransmission per garantire una migliore qualità del servizio percepito.

Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router , i parametri necessari sono i seguenti:

  • USERNAME: numero_telefonico
  • PASSWORD: timadsl
  • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC2516)
  • INCAPSULAMENTO: ATM LLC
  • NAT: attivo
  • VPI: 8
  • VCI: 35

Connessione Fibra (FTTC)

Per connettersi ad Internet tramite la rete FIbra di TIM in tecnologia FTTC, il router deve supportare lo standard VDSL2 con spettro 8b e 17a. E’ altresì consigliato il supporto dello spettro 35b.

E’ importante anche il pieno supporto delle funzionalità tecniche di seguito riportate:

  • Retransmission (ITU-T G.998.4)
  • Vectoring ( ITU-T G.993.5)
  • SRA (ITU-T G.993.2)

Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router, i parametri necessari sono i seguenti:

  • USERNAME: numero_telefonico
  • PASSWORD: timadsl
  • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC 2516)
  • INCAPSULAMENTO: PTM
  • NAT: attivo
  • VLAN: 835

Connessione Fibra (FTTH)

Con la tecnologia FTTH, la fibra ottica arriva direttamente nella tua sede e deve essere collegata ad una terminazione ottica fornita da TIM, detta ONT (Optical Network Termination).

Il router in tuo possesso deve essere collegato alla terminazione ottica (ONT) mediante cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore alla porta WAN Ethernet.

Il router utilizzato per la connessione dati deve avere una interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Duplex Auto-Sensing e su essa è necessario il supporto del protocollo Ethernet 802.1q.

Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router, i parametri necessari sono i seguenti:

  • USERNAME: numero_telefonico
  • PASSWORD: timadsl
  • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC 2516)
  • INCAPSULAMENTO: VLAN Ethernet 802.1q
  • NAT: attivo
  • VLAN: 835

Servizi Voce (VoIP) – tecnologia FTTC e FTTH

Per utilizzare i servizi Voce in modalità VoIP sui collegamenti in tecnologia FTTC e FTTH , è necessario configurare il servizio VoIP sul modem utilizzando i dati personali: per procedere clicca qui per ottenere i dati delle tue linee .

Per il funzionamento del servizio Voce, alcuni dispositivi potrebbero richiedere informazioni aggiuntive, come ad esempio i parametri di seguito elencati:

  • SIP Domain : telecomitalia.it
  • SIP Protocol : UDP Port 5060
  • Expire Time : Minimo 86400 secondi
  • Codec supportati :
    Obbligatori: G.729, G.711 A-law
    Codec opzionale : G.722
  • Gestione Fax e POS supportata con protocollo G.711 A-law e T.38
  • Packetization Time : 20ms
  • Supporto toni DTMF : RFC 2833 / RFC 4733
  • DSCP Marking : 40 (dec)
  • VAD (Voice Activity Detection) : disabilitato
  • Supporto 100rel (messaggio PRACK) secondo RFC3262 : abilitato
  • Supporto UPDATE, secondo RFC3311 : abilitato
Fonte: TIM
  • Silvestro Camboa

    Strano … Pensavo che per il VoIP servissero altri dati tipo l’ID e la password del servizio voip. Avevo preso un aggeggio 5 6 mesi fa ma non ha mai funzionato. Ah per la cronaca sull’aggegio c’erano più di 100 altre impostazioni qui non riportate. Era della “sistema di collegamento” con il software della “kisko sistema”.

  • undertherain

    Perfetto.
    Mi dite SE e COME POSSO FARE per restituire il loro SCHIFOSO modem TECHNICOLOR DGA 4132 che costa 30€ e che sto pagando come tanti 3,90€ al mese avendo abbonamento TIM SMART FIBRA Special da 29,34€ al mese?
    E’ possibile spedirlo o portarlo in un centro TIM ed ELIMINARE le rate rimanenti?
    Qualcuno spieghi se possibile e come si fa, please, perchè io ancora non l’ho capito…