Calcio, personaggi famosi (deceduti), spettacolo e (poca) politica: le ricerche Google più popolari del 2018 in Italia

Nicola Ligas

Nell’anno dei mondiali, e nonostante l’esclusione dell’Italia, il calcio rimane al primo posto nelle ricerche degli italiani, confermando la vera passione del nostro paese. Cristiano Ronaldo infatti è terzo ed il compianto Davide Astori chiude la top 10, giusto per ribadire.

A proposito di personaggi famosi deceduti in questo 2018, sono molte le “morti illustri” che hanno colpito gli italiani, anche perché ci hanno toccato da vicino. Oltre al già citato giocatore della Fiorentina, troviamo Sergio Marchionne, Fabrizio Frizzi ed Avicii, tutti presenti in una top 10 nella quale non avremmo voluto vederli.

Al 5° ed 8° posto rispettivamente troviamo il Grande Fratello e Sanremo, segno che certe cose non passano mai di moda. Per completare la classifica delle 10 parole emergenti, segnaliamo un generico “Governo” al sesto posto, ma tra gli eventi più ricercati al secondo posto ci sono le elezioni del 4 marzo

Le curiosità presenti fra i trend in Italia del 2018 sono però molte altre. Ad esempio gli italiani non sanno cosa significa sessista, ipovedente, lol, filantropo e scopofobia (no, non è materia di facili battute – NdR).

Al contempo, nell’anno che sta per concludersi abbiamo chiesto a Google come fare il backup (che è sempre una buona idea), i pancake (ottimi anche col miele o la Nutella, non solo con lo sciroppo d’acero), uno screenshot (se non sapete come farlo, non siete nostri lettori), lo slime (non abbiamo idea del perché interessi così tanto) e una tesina (che prima o poi tutti nella vita dovranno fare).

Infine chiudiamo questa rapida carrellata con alcuni “perché” particolarmente emblematici: perché si festeggia l’8 marzo, perché i giocatori hanno un segno rosso in faccia, perché J-Ax e Fedez hanno litigato, perché Ilary Blasi ha la parrucca e perché Asia Argento non conduce più X Factor. Tutto ciò dovrebbe dirci qualcosa sul “bel paese”, ma non siamo sicuri di voler scoprire cosa.

Se vi rivedete in qualcuna di queste ricerche, o viceversa se fossero completamente avulse alla vostra cronologia, fatecelo sapere nei commenti.