Trump ha annunciato il lancio del social media Truth

L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump lancerà una sua piattaforma: il social media Truth, per ricercare sostegno in rete.
Trump ha annunciato il lancio del social media Truth
SmartWorld team
SmartWorld team

Il social media Truth

Donald Trump ha annunciato la creazione e il lancio di un nuovo social media Truth. A scegliere l'emblematico nome è stato l'ex presidente degli Stati Uniti d'America stesso, il quale ha specificato che la nuova piattaforma "si opporrà alla tirannia delle grandi tecnologie". Trump ha ampiamente utilizzato i social network per comunicazioni di vario tipo, sia durante la campagna elettorale, che nel corso della sua presidenza. E proprio le piattaforme online hanno giocato un ruolo importante per la sua candidatura.

Donald Trump e i social media

Le piattaforme social più utilizzate da Donald Trump sono state soggette a una notevole pressione esterna e a critiche a causa delle dichiarazioni dell'ex presidente Usa su varie tematiche. Su tutte, le notizie e le affermazioni relativi alla pandemia di Covid-19. I suoi post sono stati accusati di diffondere notizie false e fuorvianti e aspramente criticati. Twitter e Facebook hanno provveduto ad eliminare parte di queste pubblicazioni scritte da Trump. La svolta è avvenuta il 6 gennaio scorso con l'attacco al Campidoglio da parte dei suoi sostenitori dopo la vittoria alle elezioni del presidente Joe Biden.

Il ban da Twitter e da Facebook

In merito ai disordini, Donald Trump si era riferito agli assaltatori con il termine patrioti. Le sue dichiarazioni relative all'esito delle elezioni e all'attacco al Campidoglio gli hanno causato il ban da Twitter e Facebook. Quella protesta era arrivata in seguito a un discorso di Trump con cui affermava che la sua sconfitta elettorale alle presidenziali di novembre era dovuta a frodi diffuse, affermazione respinta da più tribunali e funzionari elettorali statali. "Viviamo in un mondo in cui i talebani hanno una presenza enorme su Twitter, eppure il vostro presidente americano preferito è stato messo a tacere" aveva dichiarato al tempo, lasciando intendere che avrebbe creato una piattaforma social rivale.

Le dichiarazioni sul nuovo social media Truth

"Sono emozionato all'idea di lanciare la mia prima verità su Truth social molto presto" ha dichiarato Trump, spiegando che il Trump Media Tecnology Group (Tmtg) è stato pensato e "fondato con la missione di dare una voce a tutti". "Tutti mi chiedono perché qualcuno non si oppone a Big Tech? Beh, lo faremo presto!" ha aggiunto. Il social network di Donald Trump, Truth, potrebbe dare alla luce una versione pilota con iscrizione su invito, già a novembre. Secondo una dichiarazione di Trump Media & Technology Group il lancio definitivo al pubblico potrebbe avvenire nel corso dei primi tre mesi del prossimo anno.

Sostengo a una nuova possibile candidatura

Il gruppo a cui farà capo la piattaforma Truth sembra intenzionata a creare anche un servizio di video con abbonamento, con una serie di programmi di intrattenimento, podcast, etc. La creazione di questo nuovo social media potrebbe sostenere l'ipotesi di una nuova candidatura di Donald Trump alle prossime presidenziali degli Stati Uniti del 2024. Il progetto segue il flop del blog "From the Desk of Donald J. Trump", un tentativo dell'ex presidente Usa di convogliare i sostenitori dopo il blocco dei suoi account Twitter e Facebook. Tuttavia, il sito è stato lanciato e chiuso nello scorso maggio, con meno di un mese di vita, proprio per mancanza di partecipazione.

"Opporsi alle grandi aziende"

"La missione del Trump Media & Technology Group è quella di creare un rivale al consorzio liberale dei media e combattere contro le aziende "Big Tech" della Silicon Valley, che hanno usato il loro potere unilaterale per mettere a tacere le voci contrarie in America" si legge sul sito ufficiale. L'azienda prevede alla fine di competere contro il servizio cloud AWS di Amazon.com e Google Cloud. Sebbene la versione pilota dovrebbe essere lanciata in questo mese, non c'è alcuna informazione relativa al fatto che la nuova società abbia già una piattaforma funzionante. Il sito del social media Truth, al momento, è solo una pagina di registrazione con lista di attesa. Sulla pagina principale, il nuovo social viene presentato come "la piattaforma di social media dell'America che incoraggia una conversazione globale aperta, libera e onesta senza discriminare l'ideologia politica". In attesa di nuove, l'applicazione è già disponibile per il pre-ordine sull'App Store.

Commenta