L’autenticazione a due fattori di Twitter adesso supporta le app di terze parti oltre agli SMS

Leonardo Banchi

Twitter ha annunciato di recente un importante cambiamento per gli utenti che amano proteggere il proprio account con l’autenticazione a due fattori: da adesso, oltre agli SMS, è infatti possibile autenticarsi utilizzando app di terze parti.

Si tratta di un importante passo in avanti, dato che gli SMS sono da tempo considerati una soluzione poco sicura, nonché poco pratica (pensate a chi viaggia spesso all’estero) per l’autenticazione in due fasi.

LEGGI ANCHE: Le password più usate nel 2017, ovvero quelle che proprio non dovete utilizzare!

Nonostante questo cambiamento, gli SMS rimarranno comunque tuttora il metodo di default impostato da Twitter per la verifica in due fasi. La procedura per utilizzare app come Authy o Google Authenticator è comunque molto facile, e ve la proponiamo qui:

  • Cliccate in alto a destra sull’icona con la vostra foto profilo, e scegliete poi la voce Impostazioni e Privacy;
  • Nel riquadro Account, cercate la voce Sicurezza;
  • Trascinate lo slider verso la voce App di Sicurezza per ricevere un codice su un’app;
  • Leggete le istruzioni e cliccate il pulsante il pulsante Start;
  • Iniziate il processo scegliendo la voce Imposta ora;
  • Procedete seguendo le istruzioni visualizzate. Attenzione: se avete già un’app di autenticazione installata, vedrete comparire un messaggio per confermare l’aggiunta di Twitter.
  • Vedrete a questo punto un messaggio Prova ora. Generate un codice con l’app, inseritelo e premete Verifica.
Via: 9to5mac