Twitter ha lanciato un nuovo processo di verifica per il badge blu

Twitter ha lanciato un nuovo processo di verifica per il badge blu
Federica Papagni
Federica Papagni

Twitter ha dato inizio alla distribuzione di un nuovo processo di richiesta di verifica e ad esaminare le domande pubbliche di verifica sulla piattaforma. Già nei mesi scorsi, il social si è impegnato per chiarire i criteri di ammissibilità richiesti per il processo di verifica e ha lanciato una nuova policy che ha preso forma a partire dai feedback rilasciati dagli utenti. Infatti, si è prodigato a rimuovere in automatico il badge blu verificato dagli account che non soddisfacevano più i criteri di verifica aggiornati, così come da quelli che erano inattivi o incompleti.

Per chi non lo sapesse, il badge blu è uno dei modi tramite i quali Twitter aiuta gli utenti a distinguere l'autenticità degli account che sono di alto interesse pubblico, e fornisce alle persone su Twitter più contesto su chi sta conversando con loro.

Difatti, le nuove direttive hanno lo scopo di incoraggiare conversazioni più sicure per il miglioramento della comunità di Twitter in generale.

Per accedere al processo di verifica, bisogna rientrare in una delle sei categorie elencate qui di seguito:

  • Funzionari governativi
  • Aziende, brand e organizzazioni
  • Testate giornalistiche e giornalisti
  • Intrattenimento
  • Sport e gaming
  • Attivisti e influencer

A ciò bisogna inoltre aggiungere la completezza dell'account, ossia l'utente che inoltra la richiesta dovrà avere un nome profilo, un’immagine profilo e un indirizzo e-mail confermato o un numero di telefono.

Inoltre, l’account dovrà anche essere stato attivo negli ultimi sei mesi e dimostrare un record positivo di rispetto delle regole di Twitter.

Nelle prossime settimane, tutti gli utenti di Twitter cominceranno a visualizzare la nuova applicazione di verifica direttamente nella scheda Impostazioni. Il rilascio per tutti gli account sarà graduale per garantire un esame tempestivo di tutte le domande. Una volta inviata la domanda, che sarà vagliata e, nel caso, approvata, l'utente vedrà comparire in automatico il simbolo blu sul proprio profilo. In caso di errore invece la domanda potrà essere presentata di nuovo una volta trascorsi 30 giorni dopo aver ricevuto il responso sulla domanda precedente.

Commenta