Twitter fa mea culpa: niente più favoritismi agli influencer, pubblicità uguale per tutti

Enrico Paccusse Dopo gli ultimi risultati finanziari, la società ha dovuto uniformare la sua posizione nei confronti degli influencer, che ora si iniziano a lamentare

Twitter ha deluso le aspettative nell’ultimo report finanziario, ed è dovuta quindi uscire allo scoperto sulle strategie societarie utilizzate finora che hanno causato una diminuzione dei proventi pubblicitari.

Secondo quanto dichiarato, la società avrebbe riservato agli influencer un trattamento di favore, con meno pubblicità rispetto alle persone comuni. Il motivo è semplice: offrire un’esperienza utente migliore a chi smuove le masse può incentivare il loro utilizzo della piattaforma.

LEGGI ANCHE: App senza download? Sì con le Progressive Web App

Ora però basta. I ricavi sotto le aspettative non possono continuare, ed aumentare il numero di pubblicità a questa elite di utenti può far bene alle casse di Twitter.

Le prime lamentele da parte di alcune celebrità sono già arrivate. Dal loro punto di vista, il numero di post sposorizzati cresciuto tutto in una volta sembrava essere un difetto della piattaforma. Cosa succederà ora? Con una sola mossa, la società rischia di inimicarsi sia utenti che influencer

Via: TheVergeFonte: CNBC