Wind Tre si adegua alla direttiva sul modem libero ma con qualche compromesso per i clienti

Vincenzo Ronca

Wind Tre ha comunicato le misure prese per rispondere all’ultima delibera dell’AGCOM in materia di telefonia fissa, riguardante l’utilizzo del modem per la rete internet.

La delibera AGCOM ha stabilito che gli operatori telefonici fornitori un servizio di rete internet fissa devono garantire la possibilità per i clienti di usare un modem diverso da quello fornito dall’operatore stesso. Wind Tre si è adeguata parzialmente presentando la nuova tariffa Abolsute: pagando una tariffa mensile di 24,90€ si avrà a disposizione la tecnologia ADSL e Misto Fibra Rame FTTC, senza alcun modem fornito dall’operatore.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche

Le offerte sono già disponibili da entrambi gli operatori Wind e 3 Italia ma è bene precisare che, al momento, non contemplano la tecnologia FTTH. Gli operatori hanno specificato che sottoscrivendo l’offerta il cliente accetta la possibilità di non godere delle stesse performance di rete garantite dal modem proprietario degli operatori, i quali mettono a disposizione un servizio di assistenza a pagamento per eventuali problemi legati al modem scelto dal cliente.

Per ulteriori informazioni, vi suggeriamo di consultare il sito ufficiale oppure di recarvi in un punto vendita dei due operatori.

Via: Mondomobileweb
  • nicosemp

    Per quanto riguarda i contratti già sottoscritti? È possibile ricevere supporto per settarli correttamente in modo che funzioni sia internet che la fonia (voip)?

    • RiccardoC

      nelle delibera mi pare che ci sia questa casistica, vedremo…

      Edit: nel link fonte c’è la conferma:

      “Si ricorda inoltre che il 31 Dicembre 2018 è prevista una seconda scadenza entro cui Wind, così come tutti gli altri operatori, dovranno adeguarsi proponendo agli utenti che stanno attualmente pagando il modem fornito dall’operatore, un cambio offerta verso una che ne prevede l’utilizzo gratuito o in alternativa il recesso gratuito dal contratto, annullando in questo modo eventuali penali previste per il modem, che andrà semplicemente restituito.”

      • Gaetano Ro

        Cioè posso cambiare operatore e restituire il modem

        • RiccardoC

          a quanto pare sì, però sempre meglio controllare in base all’operatore. Io ho vodafone ed la cifra che pago mensilmente è ufficialmente per l’attivazione, anche se chiaramente mi stanno facendo pagare anche la vodafone station; non so se in seguito potrò restituire la VSR risparmiando una parte del costo.

          • GM82

            sarebbe possibile eventualmente solo laddove il contratto prevede un comodato e non una vendita a rate, la vendita a rate prevede un acquisto, il comodato un acquisizione del prodotto “eventualmente” dopo un periodo di tempo stabilito a contratto (24/48 mesi per esempio). Scrivo “eventualmente” perchè se si prende tim e fastweb il comodato è spesso infinito e senza termini.

          • RiccardoC

            nel mio caso credo sia comodato formalmente gratuito (anche se è ovvio che nell’attivazione è compreso l’acquisto dell’apparecchio)

          • GM82

            In realtà no, se è gratuito resta gratuito. Devi capire i termini del comodato. Mi spiego: “il comodato è gratuito se….”
            Di solito dopo il se vi è un periodo contrattuale atto a recuperare il costo del modem e periodo dopo il quale il cliente è libero di cambiare tariffa o operatore, oppure se è “eterno”, vedi contratti tim e fastweb, vi è la restituzione dell’apparecchio spesso a spese del cliente.

  • RiccardoC

    “non godere delle stesse performance di rete garantite dal modem proprietario degli operatori” non vorrei che le compagnie usassero questa scusa per penalizzare chi fa da se’…

  • TheJedi

    E chi sta pagando il modem e lo vorrebbe restituire? Io ho un Fritzbox che usavo prima dell’upgrade ai 200 che però mi hanno downgradato a 100 prima che il router adeguato arrivasse (e che sto pagando per nulla alla fine) e adesso non vogliono sentire ragioni per ripristinare la velocità per la quale sto pagando adducendo assurde motivazioni tecniche (“la velocità massima nella sua zona è di 34 Mbit, quindi non le mettiamo il profilo a 200”, viaggio ad 80 con il profilo a 100) e quindi glielo restituirei volentieri.

    • GM82

      se la linea non supporta al momento la 200 non è detto che non lo faccia più avanti, avendo un modem diverso non è che spendevi meno anche perchè la rateizzazione era comunque la stessa quindi meglio così, quando arriverá la 200mb potrai fare l’effettivo uograde ad oggi non possibile

      • TheJedi

        Avevo la 200, che è disponibile qui da me, mi hanno cambiato il profilo perché dicevano che tanto finché non mi arrivava il modem era inutile e ora non vogliono ripristinarlo. Ma cmq prenderò la palla al balzo per uscire senza pagare penali visto che devo chiudere la linea a marzo per trasloco e non vogliono farmi il trasferimento linea.

  • Nigel

    che figlia di pu**ana.. hanno trovato subito il modo per rifarsi i soldi alzando i prezzi

    • GM82

      ma se sono gli stessi da mesi… certi commenti sono davvero inspiegabili

  • piail

    non rinnovo più nulla prendo un modem 4g con scheda iliad e una ho. e sono apposto! appena finisce il contratto disdico tutto

    • GM82

      Come se fosse la stessa cosa la fibra a casa e la rete mobile…

  • Gaetano Ro

    Bastardo voglio cambiare operatore ma ho il modem a rate falliti che siete wind e tre

  • Mario

    La mia paura è che, usando il proprio modem, non appena ci sia un problema di rete, gli operatori se ne lavino le mani dando la colpa al modem.

  • Un buon modem 35b, senza spendere un rene, per rottamare il d-link che da Infostrada?