Miglior Drone – Novembre 2018

La nostra lista dei migliori droni di novembre 2018.

CONSIGLIATO: BLACK FRIDAY 2018

Anche se non foste veri appassionati di tecnologia, sicuramente vi sarà capitato di imbattervi in un drone, su qualche notizia o pubblicità online, sbirciando qualche video amatoriale con riprese dall’alto, oppure manovrato da qualche utente al parco. Per descrivere brevemente di cosa si tratti, possiamo ricorrere all’acronimo APR che lo definisce, ossia Aeromobile a Pilotaggio Remoto. In altre parole, si parla di velivoli di dimensioni contenute, che i possessori possono far volare a distanza, servendosi di un telecomando (e/o uno smartphone / tablet). Come vedremo però, non si tratta necessariamente di giocattoli e se aveste ancora le idee un po’ confuse su quale possa essere il miglior drone per voi, siete nel posto giusto per chiarirvele una volta per tutte.

Come scegliamo i migliori droni?

Sul mercato esistono molte tipologie di drone, che non si differenziano soltanto per il prezzo di vendita, ma anche per il tipo di utilizzo che si ha intenzione di farne. Prima di passare alla ricerca del miglior drone per voi, è quindi necessario che iniziate a familiarizzare con i principali fattori da tenere in conto nella scelta, su cui ci siamo basati anche noi per la selezione dei migliori modelli attualmente sul mercato:

  • Dimensioni e peso: è il primo dettaglio che salta all’occhio ed è molto importante da valutare. Se siete alle prime armi, è consigliabile farsi le ossa con un drone leggero, magari da utilizzare in luoghi coperti, familiarizzando con le manovre di base, senza dover mediare con il fattore vento. Se invece foste già sicuri nel padroneggiare i droni, potrete passare a modelli dalle dimensioni più importanti, aumentando però il rischio di danni in caso di cadute ed incidenti vari.
  • Sistema di controllo, raggio d’azione, altezza e velocità massime: esistono droni comandabili tramite telecomandi dal raggio d’azione molto ridotto e dalla contenuta altezza massima raggiungibile, il più delle abbinati ai modelli giocattolo. Altri invece sono comandabili via Bluetooth o Wi-Fi, con l’ausilio di uno smartphone o un tablet, anche in questo caso con raggio d’azione non vastissimo. Altri ancora, tramite radiocomandi, i più professionali dei quali possono comandare un drone a centinaia di metri di distanza, capaci di raggiungere altezze e velocità considerevoli, nel rispetto delle normative vigenti.
  • Autonomia della batteria: generalmente i droni offrono un’autonomia piuttosto ridotta, che difficilmente supera la mezz’ora di volo continuo. Si tratta però di un parametro variabile, da valutare prima dell’acquisto in base alle vostre esigenze. Alcuni droni offrono anche un sistema di batterie sostituibili, che potete ricaricare a parte per estendere per un tempo più prolungato il divertimento.
  • Supporto a foto e videocamera: quasi tutti i droni più recenti, anche quelli economici, integrano una foto e videocamera, con cui scattare foto ed effettuare riprese dall’alto, molto suggestive. La qualità delle stesse si ripercuote decisamente sul prezzo, ma non potrebbe essere altrimenti. Alcuni droni, grazie alla videocamera, offrono poi una visuale in prima persona (FPV), che si può esaltare indossando un visore per la realtà aumentata / virtuale.
  • GPS e sistemi di posizionamento intelligenti: i droni più avanzati sono dotati di numerosi sensori, il più importante dei quali è il GPS, che consente loro di orientarsi più precisamente, conoscere la propria posizione e mantenerla in modo più stabile, tornando automaticamente alla base in caso di problemi.

LEGGI ANCHE: Legge italiana sui droni

Miglior drone, dove acquistarlo?

Negli ultimi tempi, i droni si stanno affermando come uno dei gadget tecnologici più desiderati, non stupisce quindi che negozi online e non solo si stiano popolando di un grande numero di modelli diversi, espandendo la possibilità di scelta degli acquirenti. Ecco dove potete trovarli:

Amazon, ePrice, GearBest e altri shop online

Il più celebre degli e-commerce rimane sempre la migliore scelta. Su Amazon infatti troverete la selezione più vasta sul mercato e prezzi abbordabili, spesso scontati rispetto al listino. Un’altra soluzione consigliata è ePrice, grazie ai tanti modelli disponibili e alle periodiche offerte proposte. Da non sottovalutare anche GearBest (e altri e-shop d’importazione), uno dei canali privilegiati per acquistare droni cinesi, dai prezzi molto contenuti.

Catene di elettronica: MediaWorld, Euronics, Unieuro

Se aveste una scarsa familiarità con gli acquisti online, non temete perché anche i punti vendita di MediaWorld, Euronics, Unieuro e altre catene di elettronica offrono diversi modelli di drone, economici e non solo. Potreste anche approfittare delle tante promozioni che si susseguono durante l’anno, consultando i più recenti volantini:

Miglior drone

Miglior drone economico (meno di 100€)

Quando si parla di droni, spesso si pensa a dispositivi altamente sofisticati, dotati di funzioni molto avanzate, che vanno di pari passo con prezzi esorbitanti. Se ciò può essere vero per le soluzioni professionali, non lo è nel caso foste alla ricerca di un gadget più semplice, con cui passare il tempo e divertirvi senza pensieri. Il mercato infatti abbonda di soluzioni per tutte le tasche, ma potreste aver bisogno di qualche dritta per puntare dritti al miglior drone economico sul mercato, tralasciando quelli che non meritano la vostra attenzione. I nostri consigli fanno proprio al caso vostro.

KYG Mini Drone H36

Iniziamo con il drone più economico del lotto, un piccolo quadricottero dalle dimensioni do 80 x 80 x 30 mm. Vanta però alcune funzionalità degne di nota, come il giroscopio a 6 anni, la capacità di ruotare di 360° e di far ritorno alla base con un semplice comando. Viste le dimensioni, la batteria è molto piccola e dunque l’autonomia non consente voli prolungati (nell’ordine dei 5 minuti). Niente fotocamera, ma per la fascia di prezzo non c’è da stupirsi. Il telecomando a frequenza 2,4 GHz è incluso in confezione, alimentato da due pile AA (da acquistare a parte).

Potensic Navigator

Altra alternativa estremamente economica, si tratta di un altro mini drone (66 x 66 x 37 mm) peso piuma (22,3 g) davvero semplice da usare e adatto anche all’utilizzo per bambini (sempre con la supervisione di un adulto). Il raggio d’azione è ridotto (10/15 m), dunque è consigliato utilizzarlo in luoghi chiusi, anche perché non saprebbe contrastare al meglio le folate di vento. L’autonomia rimane di 5/6 minuti, ma la batteria si ricarica in circa mezz’ora. Disponibile in verde, rosso e bianco.

LBLA RC Mini Drone

Se cercate il drone più economico dotato di fotocamera (per scattare foto e girare video in 480p), l’avete trovato. Il produttore dichiara un’autonomia massima di 8 minuti di volo e sono presenti sempre il telecomando 2,4 GHz, le funzioni di decollo e atterraggio semplificati e il giroscopio a 6 assi. Questo drone è sempre molto compatto e leggero, oltre ad essere ripiegabile, dunque perfetto per essere portato sempre con voi.

Potensic Navigator II

Saliamo ancora leggermente di prezzo, di pari passo con l’aumento della qualità generale. Si tratta sempre di un quadricottero dalle dimensioni molto compatte, ma in questo caso l’autonomia si spinge oltre i 10 minuti, il drone è comandabile anche da smartphone (si può fissare al telecomando in dotazione grazie all’apposito supporto) e integra anche una fotocamera per scattare foto, girare video e per godersi la modalità FPV.

REDPAWZ R020 BLAST

Con questo drone potete iniziare a fare già più sul serio, rimanendo tuttavia ad una spesa decisamente contenuta. Possiamo definirlo l’anello di congiunzione fra i quadricotteri giocattolo che vi abbiamo consigliato in precedenza e i droni più seri che vi consiglieremo successivamente. La videocamera integrata è capace di girare filmato a 720p, grazie all’obiettivo inclinabile fino a 60° e grandangolare a 120°. L’autonomia massima si attesta sui 10 minuti, ma questo drone è anche capace di mantenere stabilmente la posizione, per scattare fotografie senza effetto mosso.

Miglior drone cinese

Come per molti settori tecnologici, anche nei droni la Cina ha iniziato ben presto a fare la voce grossa. La cinese DJI è infatti l’azienda leader al mondo nel campo, ma ci sono anche tanti altri produttori con minori pretese, capaci tuttavia di offrire modelli dalle caratteristiche molto interessanti, avanzate e a volte uniche, a prezzi estremamente competitivi rispetto alla concorrenza. Come individuare il miglior drone cinese fra la moltitudine presente sugli shop di importazione e non? Ecco i nostri consigli.

Xiaomi MITU Mini Drone

Parlando di droni cinesi, la nostra lista di consigli non poteva non iniziare da Xiaomi, il più versatile dei produttori orientali. Se cercate un quadricottero giocattolo dalle dimensioni ultra compatte, ma volete affidarvi ad un marchio di sicura fama, Xiaomi MITU è ciò che fa per voi. Si tratta infatti del miglior mini drone in circolazione, curato nell’estetica, leggerissimo (92 g) e dotato persino di una foto e videocamera (fino a 720p). Tenete presente che rimane un drone che dà il meglio di sé in luoghi coperti e che non ha troppe pretese, ma nella sua categoria ha ben pochi rivali. Potete approfondire le sue qualità grazie alla nostra recensione.

JJRC JJPRO X5

Come da tradizione dei dispositivi cinesi, ecco un drone dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Troviamo infatti diverse modalità di volo automatiche, un raggio d’azione che arriva a 500 m, il modulo GPS per un posizionamento più preciso e stabile e una fotocamera capace di catturare filmati a 1.080p e di inclinarsi fino a 90°. Il tempo di volo si attesta su circa 15 minuti, ma grazie alla batteria secondaria potrete estenderlo a mezz’ora di puro divertimento.

Xiaomi Mi Drone

Riecco Xiaomi, ma questa volta si fa molto più sul serio. Scordatevi il giocattolo MITU, questo Mi Drone è un dispositivo con tutti i crismi, capace di rivaleggiare con soluzioni anche più costose. Troviamo eccellenti velocità e stabilità di volo, un radiocomando dedicato per pilotare Mi Drone alla distanza massima di 500 m, una costruzione solida e piacevole, un’autonomia di 20 minuti e una fotocamera per riprese video in 4K a 30 FPS. Non è il miglior drone sulla faccia della terra, ma nella sua fascia di prezzo ha pochissimi rivali capaci di tenergli testa. Se volete saperne di più sul suo conto, date un’occhiata alla nostra recensione.

DJI Spark

Non poteva mancare DJI nella lista dei migliori droni cinesi, anche se il produttore avrà molto da dire anche nella categoria dei droni professionali. Spark è un drone pensato per chi cerca una soluzione di buon livello, senza sborsare una fortuna per i modelli al top. Ma è anche un drone compattissimo, anche se i bracci non ripiegabili ne aumentano l’ingombro. Integra anche i controlli tramite gesti da parte dell’utente, una trovata molto interessante e d’impatto. È anche controllabile tramite smartphone, ma è consigliabile acquistare la versione Fly More Combo, con radiocomando in dotazione. Il tempo di volo è di 10/12 minuti e la fotocamera permette riprese video a 1.080p, facilitate dai QuickShot. Per informazioni più approfondite, non perdetevi la nostra recensione.

Miglior drone per iniziare (per principianti)

Quando ci si avvicina per la prima volta ad una nuova tipologia di dispositivi, può essere saggio riservarsi una fase di apprendimento su un modello facile da usare e non troppo costoso, per avere modo di capire se il nuovo gadget ci possa appassionare e per sperimentare senza il rischio di mandare in fumo un investimento economico consistente. Ciò è quanto mai vero quando si parla di droni, perché per padroneggiarli è necessario impratichirsi, imparando i segreti per evitare di farli schiantare. Se dunque vi ritenete principianti e cercate il miglior drone per iniziare ad avvicinarvi a questo affascinante mondo, ecco i modelli che vi consigliamo.

EACHINE E58

Quale miglior drone per principianti di quello più venduto su Amazon nella sua categoria? EACHINE E58 è un drone economico, affidabile, facile da utilizzare e da trasportare, grazie alle dimensioni compatte e alla possibilità di ripiegarlo. Offre tante modalità automatiche o assistite, in modo che chiunque possa imparare a farlo volare in breve tempo, preparandosi eventualmente per futuri droni più costosi ed impegnativi. Non manca un design curato, un’autonomia di 7/9 minuti e una fotocamera grandangolare per riprese suggestive. E pesa meno di 100 g!

DJI Ryze Tello

Ryze Tello è indiscutibilmente fra i migliori droni per iniziare ad approcciare questo affascinante settore. Si tratta della soluzione più economica della lineup DJI, dunque sinonimo di qualità ed esperienza nel campo. Nonostante ora il suo prezzo sia sceso sotto i 100€, la sua semplicità di utilizzo, la compattezza, la stabilità del volo e l’eccellente costruzione ne fanno un drone perfetto per i principianti. Il tempo di volo dichiarato è di 13 minuti, la fotocamera scatta immagini a 5 MP e gira video a 720p, inoltre è possibile arricchire l’esperienza acquistando separatamente un radiocomando dedicato.

Potensic T25

Altro vero best seller su Amazon, questo drone è un’altra ottima soluzione per iniziare ad appassionarsi a questa tipologia di dispositivi. Il prezzo è senza dubbio abbordabile per quasi ogni tasca, il suo volo è stabile anche grazie alla presenza del GPS, ha una modalità di ritorno automatico e si può spingere fino a 300 m di distanza. La fotocamera registra video a 1.080p. Ma soprattutto, il drone integra una modalità per principianti, che limita distanza e altitudine massime, per consentirvi di impratichirvi senza rischiare danni.

Parrot Bepop

Si tratta di un drone con qualche anno alle spalle, ma proprio per questo ormai ben rodato e soprattutto dal prezzo di vendita ben calibrato, perfetto per i principianti che cercano una soluzione di livello, senza sborsare subito una fortuna. Parrot Bepop è un drone completo, ottimo per avvicinarsi a questo mondo, ma anche per progredire sempre di più nelle proprie abilità, non costringendovi dopo pochi mesi a passare per forza ad un modello più professionale. Garantisce un volo molto stabile, anche grazie al GPS, che si riflette anche nei video full HD ottimamente stabilizzati. Approfondite le sue qualità con la nostra recensione.

Yuneec Breeze

Yuneec è un marchio molto apprezzato dagli appassionati di droni, anche e soprattutto nella fascia più alta del mercato. Questo Breeze però non può mancare come proposta di miglior drone per principianti, perché offre una dotazione ricca, funzionalità avanzate, una fotocamera capace di registrare in 4K, ma anche modalità adatte a chi si vuole avvicinare al mondo dei droni, scegliendo un dispositivo in grado di riservare continue soddisfazioni man mano che si diventa più abili.

Miglior drone con telecamera / FPV

Come abbiamo accennato in apertura, la maggior parte dei droni di ultima generazione sono dotati di telecamera integrata. Tuttavia, se per qualcuno può trattarsi soltanto di una gradita aggiunta, per altri invece diventa un fattore determinante per la scelta, specialmente se sono alla ricerca del miglior drone FPV, per immergersi in prima persona durante le sessioni di volo. Ecco quindi la nostra selezione dei migliori modelli sul mercato che rispondo a questi requisiti.

Hubsan H122D X4 Storm PRO

Questo drone dal nome altisonante è la soluzione perfetta per avvicinarsi all’ambito FPV e realtà virtuale. È infatti venduto in bundle con un visore in cui si può inserire il monitor LCD da 4,3″ in dotazione, per godersi in prima persona e in tempo reale le riprese effettuate dalla videocamera 720p integrata nel drone. La qualità generale non è di livello altissimo, ma data la fascia di prezzo, rimane un ottimo compromesso per divertirsi senza pensieri.

Parrot SA Mambo

Un altro drone molto compatto, che integra però una videocamera 720p e, nel bundle di vendita, oltre al telecomando per pilotarlo, il visore Parrot Cockpitglasses 2. In questo caso, il visore permette di alloggiare uno smartphone, dunque la qualità dell’esperienza dipenderà anche dalla vostra attuale dotazione tecnologica. Il prezzo rimane alla portata di tutti e il marchio Parrot è garanzia di qualità.

UDIRC Drone VR

Questo drone targato UDIRC è un’altra solida alternativa per chi cerca il miglior drone FPV per appassionarsi a questa particolare tipologia di dispositivi. La videocamera è dotata di un obiettivo grandangolare a 120° e registra video in 720p, con la possibilità di essere riprodotti in tempo reale sul display in dotazione, inseribile nel visore presente nel bundle, per un’esperienza in prima persona decisamente immersiva. Sono presenti diverse modalità per assistere gli utenti e la durata massima dell’autonomia si attesta sui 10 minuti.

Parrot Disco FPV

Arriviamo ad un drone unico nella selezione che vi proponiamo. Si tratta di Parrot Disco FPV, ovvero non un quadricottero come tutti gli altri che vi abbiamo mostrato, bensì un aeromobile dotato di un’apertura alare di oltre un metro e di un’ampia elica posteriore che lo spinge fino a raggiungere la velocità massima di addirittura 80 km/h. Anche l’autonomia si distingue dagli altri droni, arrivando a 45 minuti. Grazie alla videocamera (che registra in 1.080p) montata frontalmente e al visore Cockpitglasses in dotazione, vi potrete immergere nell’adrenalina di sessioni di volo uniche. Il prezzo di vendita è importante, ma ne vale assolutamente la pena.

Parrot Bebop 2 Adventurer

Parrot Bepop 2 è un drone che abbiamo recensito qualche tempo fa (dateci un’occhiata nel link qui sotto) e che assicura un’esperienza davvero soddisfacente, per la semplicità di utilizzo che tuttavia non ne riduce le potenzialità, per lo streaming video in tempo reale sempre molto stabile e per la buona autonomia di 25 minuti. Il bundle Adventurer include anche l’eccellente (e quasi indispensabile) SkyController 2, un comodo zaino per trasportare tutta la dotazione e il visore Cockpitglasses. Un pacchetto tutto incluso per quello che probabilmente è il miglior drone FPV attualmente in commercio.

Miglior drone professionale

Arriviamo infine alla sezione dedicata a chi ha già appreso i rudimenti del volo dei droni e desidera compiere il definitivo salto di qualità, sia per divertirsi facendo volare dispositivi seri, sia soprattutto per produrre contenuti multimediali di ottima qualità, sfruttando le suggestive riprese dall’alto che soltanto i droni possono assicurare. Se quindi cercare il miglior drone professionale sul mercato, senza limiti di budget e senza voler scendere a compromessi, qui sotto trovate ciò che di meglio ha da offrire il mercato in questo momento. Una nota: si tratta comunque di droni professionali ma per il pubblico generico, se siete dei fotografi professionisti, probabilmente non avete bisogno di questa guida.

Yuneec TYHBEU Typhoon H RTF

Dimenticatevi i droni giocattolo più economici, questo Yuneec fa assolutamente sul serio. Si tratta di un esacottero (ovvero dotato di sei bracci ed altrettante eliche) dalle dimensioni e dal peso decisamente importanti, che gli consentono di mantenere un’eccellente stabilità di volo anche durante giornate moderatamente ventose. La videocamera registra video in 4K ed è in grado di ruotare di 360° su sé stessa, fornendo immagini panoramiche mozzafiato. L’autonomia è di circa 25 minuti, sono presenti tante modalità intelligenti ed è incluso in dotazione un radiocomando professionale con display da 7″ integrato.

DJI Mavic Air

Mavic Air è un drone estremamente compatto, ma questo non deve farvi pensare ad un dispositivo simile ad un giocattolo. Le sue dimensioni sono anzi un valore aggiunto, perché consentono una portabilità che altri droni professionali possono soltanto sognare, senza tuttavia scendere a troppi compromessi per quanto riguarda la stabilità di volo, l’autonomia e la qualità fotografica. Non è detto che sia il drone perfetto per qualsiasi esigenza, ma per scoprire se possa fare al caso vostro vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione completa.

GoPro Karma

Nel crescente mercato dei droni, anche GoPro ha voluto dire la sua, lanciando Karma. Per esaltare il proprio know-how in ambito action cam, GoPro ha voluto creare un drone modulare, privo di fatto di una videocamera integrata (sono comunque presenti bundle), ma con la possibilità di impiegare una HERO5 o HERO6, nel caso ne possedeste una, e con il gimbal Karma Grip utilizzabile anche per riprese a terra. Una soluzione molto originale, che fa della versatilità il proprio punto di forza. Se volete saperne di più, non perdetevi la nostra recensione.

DJI Mavic Pro Platinum

Si tratta dell’evoluzione di quel Mavic Pro che, a cavallo fra 2016 e 2017, rivoluzionò il settore dei droni professionali introducendo dimensioni ultra compatte senza scendere a veri e propri compromessi. Il compagno ideale da portare con voi per riprese suggestive, ora con una rumorosità ridotta e un’autonomia maggiore. La qualità dei video in 4K rimane molto elevata, ma per saperne di più guardate la nostra recensione completa.

DJI Mavic 2 Zoom

L’ultimo esponente della fortunata serie Mavic di DJI cambia nuovamente le carte in tavola. Nonostante i miglioramenti siano tangibili da gran parte dei punti di vista, la vera killer feature di questo Mavic 2 è lo zoom ottico della fotocamera, che offre una versatilità senza pari e nuovi spunti creativi per realizzare contenuti sempre più stupefacenti. Rimangono le dimensioni ultra compatte, la facilità di utilizzo e tutti quegli accorgimenti che vi faranno volare serenamente, senza paura di schiantare un dispositivo tutt’altro che economico. Per capire a pieno la bontà di Mavic 2, non perdetevi la nostra recensione.

DJI Phantom 4 PRO V2.0

Nella vostra ricerca del miglior drone professionale presente sul mercato, non potete non prendere in considerazione l’ultimo uscito della serie Phantom. Si tratta di Phantom 4 Pro, un drone che non si prefigge l’obiettivo di essere compatto e ultra portatile come i Mavic, ma che di contro restituisce una stabilità di volo senza pari, una maggiore autonomia e una qualità nelle riprese video tangibilmente superiore. Se dunque cercate il meglio nel settore professionale consumer, lo avete trovato.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

DA NON PERDERE

Se cercate prodotti differenti dai droni, eccovi qualche alternativa: