Miglior SSD – Dicembre / Natale 2018

La nostra lista dei migliori SSD di dicembre / Natale 2018.

Se il vostro PC desktop o notebook con qualche anno alle spalle sta iniziando a rallentare paurosamente – nonostante all’epoca avevate investito una buona somma e l’hardware vi sembra ancora in grado di tirare la carretta per qualche anno – vi farà piacere sapere che esiste una soluzione meno drastica e soprattutto più economica di comprarne uno tutto nuovo. Infatti, la causa di quegli interminabili minuti in fase di avvio e della frustrante lentezza nel compiere anche le azioni più semplici, va ricercata nell’ormai superato hard disk meccanico integrato nel vostro computer. E per dargli nuova linfa in un batter d’occhio, vi sarà sufficiente regalargli il miglior SSD per le vostre esigenze.

Cos’è un SSD?

Se il termine SSD non vi è familiare, dalla nostra anteprima avrete intuito che si tratta di un’evoluzione dei vecchi hard disk. Questi li abbiamo definiti meccanici, perché al loro interno ospitano dei veri e propri dischi magnetici che ruotano su sé stessi e che vengono letti da apposite testine. Gli SSD invece sono unità allo stato solido (Solid-State Drive), basate su memorie di tipo flash, dunque prive di parti meccaniche in movimento. Ciò consente una maggiore efficienza energetica, dimensioni più compatte, totale silenziosità e, soprattutto, prestazioni molto più elevate in fase di lettura e scrittura dei dati.

Come scegliamo i migliori SSD?

Appurato che sostituire l’hard disk meccanico con un nuovo SSD sia la via più pratica e semplice per ridare lustro ad computer affaticato dal peso degli anni, non significa che tutti gli SSD siano uguali. Esistono anzi tanti aspetti capaci di differenziare le tipologie di modelli presenti sul mercato e che dunque dovete conoscere anche soltanto sommariamente per indirizzarvi verso il miglior SSD per il vostro computer e per le vostre esigenze. Ecco i principali fattori da tenere a mente, che abbiamo considerato nella scelta dei modelli da consigliarvi:

  • Formato e connettori: gli SSD si possono suddividere in tre principali categorie, determinate dalle dimensioni (e non solo). Esistono gli SSD da 2,5″, che replicano le dimensioni degli hard disk più compatti; gli SSD che possiamo definire mSATA (dal nome del connettore), dalle dimensioni più compatte e dunque adatti anche a dispositivi ultra portatili; infine gli SSD M.2, evoluzione degli mSATA, ancora più piccoli e compatti. Ogni formato è poi compatibile con diversi tipi di connettori, dunque dovrete sincerarvi di tutti questi fattori se intendete integrare un SSD nel vostro vecchio PC, per evitare acquisti errati e incompatibili.
  • Prestazioni: le differenze tecniche che abbiamo accennato nel punto precedente si riflettono poi sulle velocità massime teoriche degli SSD, che possono variare in modo anche considerevole, come vedremo meglio in seguito. Se possedete un PC più datato, probabilmente dovrete accontentarvi di prestazioni più contenute, che in qualsiasi caso rappresenteranno comunque un eccellente passo avanti rispetto a quelle garantite dai vecchi hard disk meccanici.
  • Capacità: se si parla di unità di memoria, non si può non considerare la capacità massima. Mediamente, a parità di prezzo gli SSD sono considerevolmente meno capienti rispetto ad un hard disk meccanico, dunque è probabile che, se vorrete contenere il prezzo, dovrete sostituire un HDD da 500 GB con un SSD da soli 128 GB. Valutate se il vostro PC (per spazio e connettori) consente di affiancare l’SSD al vecchio HDD, che manterreste come unità di sola archiviazione dei dati. In caso contrario, vi consigliamo di ricorrere ad un hard disk esterno, per questo scopo.

Miglior SSD

Dopo una panoramica generale sull’argomento, e prima di passare ai migliori SSD suddivisi per fasce di prezzo che potete acquistare in questo momento su AmazonePriceUnieuroMediaWorld o Euronics, affrontiamo un paio di questioni che spesso sorgono quando ci si approccia a questa tipologia di prodotto tech.

Gli SSD sono affidabili?

Spesso quando si parla di SSD, un fattore che funge da deterrente è l’opinione diffusa sulla loro scarsa affidabilità rispetto ai collaudati hard disk meccanici. Questo pregiudizio risale agli albori di questa nuova tecnologia, quando i primi modelli erano ancora acerbi e spesso davano problemi ai primi utenti dopo pochi mesi di utilizzo. Tale problematica, se davvero esistita su larga scala, è stata superata negli anni, tanto che i migliori SSD attualmente sul mercato (e che troverete nella nostra lista) non soffrono di certo di un’obsolescenza più rapida rispetto ad altre componenti. In altre parole, è più probabile che il vostro PC smetterà di funzionare a causa di guasti alla scheda madre o altri componenti sottoposti a forte stress, piuttosto che agli SSD.

Gli SSD M.2 sono i più performanti?

Quando abbiamo accennato le differenze di formati e connettori, ha fatto capolino il termine SSD M.2, sempre più popolare anche fra gli utenti meno esperti. Si tratta infatti del formato di SSD più recente, che offre le dimensioni più compatte in assoluto – dunque aprendosi ad un vasto ventaglio di possibilità, potendo essere integrato in dispositivi anche tascabili – oltre a prestazioni di riferimento.

Gli SSD M.2 possono supportare i connettori SATA, già visti sugli SSD da 2,5″ e mSATA, con velocità massima teorica che arriva a 16 Gb/s. Ma possono supportare anche il connettore PCIe, che raddoppia la velocità massima teorica (32 Gb/s), garantendo le migliori prestazioni possibili attualmente. Se dunque un PC vi dà la possibilità di scegliere quale formato e connettore di SSD montare, se cercate il meglio la risposta è M.2 PCIe. Ciò però non è possibile su tutti i PC (specialmente quelli datati) e soprattutto si ripercuote sul prezzo, mediamente più elevato a parità di capacità.

Miglior SSD sotto i 50€

Il prezzo degli SSD va di pari passo con capacità e velocità in lettura e scrittura. Se la vostra intenzione è di spendere il meno possibile, dovrete per forza scendere a compromessi da questi punti di vista, accontentandovi di capacità abbastanza contenute e di prestazioni non eccezionali. Ribadiamo però che il salto in termini di velocità rispetto ad un vecchio hard disk meccanico sarà comunque tangibile, quindi ecco i migliori SSD economici che potete acquistare in questo momento.

KingDian S200/S280

La soluzione più economica in assoluto è firmata KingDian, un marchio cinese che nel nome si rifà palesemente alla ben più nota Kingston, ma che negli ultimi anni è riuscito a guadagnarsi l’attenzione e la fiducia degli utenti di Amazon. Sono infatti centinaia le recensioni relative agli SSD KingDian, che si distinguono per prestazioni in linea con modelli equivalenti di produttori più blasonati, a prezzi però sensibilmente inferiori. L’SSD con capacità da 60 GB costa meno di 20€, una cifra davvero irrisoria, ma potete spingervi fino a quello da 240 GB rimanendo ben al di sotto della soglia dei 50€. Se il vostro obiettivo è di tentare di rivitalizzare un PC ormai molto datato, con ben poche pretese, potrebbe essere la soluzione perfetta per voi.

Kingston A400

L’abbiamo evocata ed ecco che Kingston fa capolino nella nostra lista del miglior SSD sul mercato. Se infatti preferite affidarvi ad un marchio rinomato, di comprovata affidabilità, le soluzioni con capacità da 120 GB e 240 GB sono decisamente economiche e offrono velocità in lettura fino a 500 MB/s e in scrittura fino a 320 MB/s.

SanDisk SSD Plus

Ed ecco un altro produttore molto blasonato nel settore delle memorie, SSD compresi. Si tratta di SanDisk, che nella sua lineup di prodotti offre anche la serie SSD Plus, dai prezzi molto contenuti e con prestazioni ancora una volta in linea con i rivali della stessa fascia. Un’ottima alternativa per chi non ha troppe pretese e punta soprattutto al risparmio.

WD Green 2280 M.2

Anche in questa fascia di prezzo non potevamo non consigliare un SSD in formato M.2. Questa soluzione offerta da Western Digital – altro marchio storico del settore – ha un costo particolarmente contenuto e prestazioni in linea con le altre proposte in formato 2,5″, dato il connettore SATA. Se tuttavia il vostro PC richiedesse questo formato, ecco la soluzione più economica per voi.

Drevo X1/X1 Pro

La nostra panoramica dei migliori SSD economici sul mercato si chiude con Drevo, che offre soluzioni sotto i 50€, la più interessante delle quali è probabilmente il modello X1 Pro da 256 GB, che garantisce prestazioni in scrittura e in lettura leggermente superiori rispetto alla media della fascia di prezzo.

Miglior SSD sotto i 100€

Il budget a disposizione raddoppia e dunque potete ambire a SSD con più capienza, che iniziano a non far rimpiangere i vecchi hard disk meccanici nemmeno per quanto riguarda l’archiviazione dei dati. Iniziano poi a far capolino anche le prime soluzioni PCIe, dunque con velocità in lettura e scrittura ancora maggiori, che conferiranno ai vostri computer una reattività di alto livello.

WD Black SSD NVMe

Ecco che iniziamo a fare sul serio, per gli amanti delle prestazioni. L’SSD PCIe (NVMe) più economico che potete acquistare in questo momento è firmato Western Digital e garantisce velocità fino a 3 volte superiori rispetto alle soluzioni SATA. Se il vostro PC mette a disposizione questo tipo di connettore, vi consigliamo vivamente di acquistarlo.

Samsung 860 EVO

La serie EVO di SSD Samsung è una delle più apprezzate dagli utenti, perché garantisce prestazioni di livello assoluto a prezzi tutto sommato abbordabili. In questo caso, il modello 860 EVO offre il formato da 2,5″ con velocità leggermente superiori alla media e soprattutto una capacità che arriva a 500 GB. Una delle migliori soluzioni per resuscitare un vecchio PC desktop o notebook.

Crucial MX500

Torniamo nuovamente sugli SSD in formato 2,5″ con questo modello targato Crucial, marchio molto celebre nell’ambiente delle memorie per computer. Le velocità offerte dal connettore SATA III sono le solite, ma in questo caso aumenta considerevolmente la capienza, arrivando alla soglia dei 500 GB, in grado di soddisfare le esigenze di archiviazione di gran parte degli utenti.

Samsung 960 EVO M.2 NVMe

Non soltanto SSD in formato 2,5″ per la serie EVO. Questo Samsung 960 EVO offre infatti il formato M.2 con connettore PCIe (NVMe), in grado di fornire prestazioni di altissimo livello. Si tratta indiscutibilmente di una delle soluzioni migliori che potete trovare in questa fascia di prezzo, sempre a patto che il vostro PC supporti questo tipo di connettore.

 

Miglior SSD sotto i 200€

Se siete utenti esigenti e cercate capienze ancora maggiori e velocità in scrittura e lettura superiori, dovrete alzare nuovamente l’asticella del prezzo, ma ne varrà senza dubbio la pena. Anche in questo caso vi consigliamo soluzioni di diverse tipologie e formati, per incontrare le esigenze di tutti.

Crucial MX500

Si tratta della versione con capienza da 1 TB dell’SSD in formato 2,5″ che vi abbiamo consigliato in precedenza. È consigliato a chi necessita di un SSD in questo formato e non vuole rinunciare ad uno spazio di archiviazione molto ampio, per sostituire in tutto e per tutto un hard disk meccanico, contando al contempo su velocità molto superiori.

Samsung 860 EVO

Anche in questo caso, vi abbiamo già consigliato in precedenza il Samsung 860 EVO in formato 2,5″, l’unica differenza è la capacità, ora da ben 1 TB. La serie EVO del colosso coreano garantisce velocità e qualità al vertice della sua categoria, dunque se volete andare sul sicuro, questa è la soluzione migliore per voi.

Samsung 860 EVO M.2 SATA

Abbiamo anticipato che avremmo proposto soluzioni per tutte le esigenze e dunque abbiamo deciso di inserire anche un SSD in formato M.2 con interfaccia SATA. Questo modello è nuovamente appartenente alla gamma EVO di Samsung, dunque sinonimo di qualità e affidabilità. Non manca poi una capienza da 1 TB, sufficiente per venire incontro a qualsiasi tipo di utilizzo.

Samsung 970 PRO M.2 NVMe

Samsung continua a farla da padrona anche per quanto riguarda le soluzioni M.2 PCIe (NVMe). Questo SSD 970 PRO da 512 GB garantisce velocità in lettura di 3,5 GB/s e in scrittura di 2,3 GB/s, che fanno letteralmente impallidire tutte le altre soluzioni che fino a questo momento vi abbiamo consigliato. Se il vostro PC supporta il formato M.2 e l’interfaccia PCIe e volete prestazioni di altissimo livello senza svenarvi eccessivamente, avete trovato il miglior SSD per voi.

Crucial P1

Entro il budget del 200€ in questo momento riesce a trovare posto persino un SSD M.2 PCIe (NVMe) da 1 TB, firmato Crucial. Le velocità massime teoriche in letture e scrittura arrivano rispettivamente a 2 GB/s e 1,75 GB/s, che non saranno il picco più alto possibile, ma sono comunque in grado di soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti.

Miglior SSD sotto i 400€

Chi giunge ad un budget massimo di questo livello non è più un utente alle prime armi, ma è molto esigente ed è disposto a spendere cifre importanti per avere prestazioni che rasentano il meglio che il mercato ha da offrire in questo momento. Non si scende più a compromessi in termini di capienza, mentre la velocità in lettura e scrittura continua ad essere subordinata a formato e interfaccia supportati dal vostro PC.

Samsung 970 EVO M.2 NVMe

Samsung firma questo SSD M.2 PCIe (NVMe) da ben 1 TB, che offre prestazioni di livello altissimo, configurandosi come una soluzione adatta sia per l’archiviazione, sia per l’utilizzo lavorativo, sia per l’ambito gaming. Se il budget a vostra disposizione si avvicina alla cifra richiesta per acquistarlo, non esitate perché si tratta di uno dei migliori SSD sul mercato.

Crucial MX500

Riproponiamo ancora una volta questo Crucial MX500, capace di distinguersi nella categoria degli SSD in formato da 2,5″ per affidabilità e prestazioni. Il prezzo sale e con lui anche la capienza, che arriva addirittura a 2 TB.

Samsung 860 PRO 2,5″

Un altro SSD in formato 2,5″, questa volta però appartenente alla serie PRO di Samsung. Si tratta in particolare dell’860 PRO da 1 TB, che raggiunge le velocità massime offerte dall’interfaccia SATA e dunque rappresenta una solida alternativa per chi deve lavorare o giocare con il proprio computer e non può usufruire di un SSD di tipo M.2 PCIe.

Samsung 970 PRO M.2 NVMe

Chi invece non vuole scendere a particolari compromessi e può godere degli enormi vantaggi offerti dal connettore PCIe, può puntare su questo Samsung 970 PRO, che offre velocità di lettura sequenziale fino a 3,5 GB/s e di scrittura sequenziale di 2,7 GB/s. Prestazioni eccellenti per ogni tipologia di utilizzo.

  • ACQUISTO: 345€ 1 TB (Amazon)

Samsung 860 EVO M.2 SATA

Non ci dimentichiamo delle esigenze di tutti e ancora una volta tramite Samsung vi consigliamo un SSD M.2 con interfaccia SATA. In questo caso si tratta dell’860 EVO da ben 2 TB, capace di raggiungere le velocità massime offerte dal connettore (540 MB/s in lettura e 520 MB/s in scrittura) e dunque ottimo per chi necessita di questo formato.

Miglior SSD sotto i 700€

Arriviamo infine alla fascia di prezzo più alta, in cui troverete i migliori SSD per velocità e capacità disponibile. I prezzi sono davvero alti, per prodotti consigliati solamente a chi ha particolari esigenze in ambito lavorativo e hardcore gaming e che non vuole scendere a compromessi in termini di spazio di archiviazione. Per utenti più tradizionali, consigliamo di optare per soluzioni che vi abbiamo consigliato in precedenza ed eventualmente ricorrere ad un hard disk meccanico (anche esterno se preferite) per l’archiviazione di grandi moli di dati.

Samsung 970 EVO M.2 NVMe

Si tratta dello stesso SSD Samsung 970 EVO che vi abbiamo consigliato in precedenza, sempre in formato M.2 PCIe (NVMe), ma questa volta con una capienza di 2 TB. Prestazioni elevatissime e zero compromessi.

  • ACQUISTO: 599€ 2 TB (Amazon)

Samsung 860 PRO 2,5″

Un altro SSD che vi abbiamo già consigliato, ovvero il Samsung 860 PRO in formato da 2,5″, ma anche in questo caso ad aumentare è la capienza, che arriva a 2 TB.

Miglior SSD esterno

Se vi stavate chiedendo quali fossero i migliori SSD esterni – ovvero le stesse unità di memoria allo stato solido consigliate in precedenza, ma integrate in un case da portare sempre con voi – siete nel posto giusto. I vantaggi di queste unità sono l’estrema compattezza, che li rendono ancora più comodi da trasportare rispetto agli hard disk esterni da 2,5″, la possibilità di autoalimentarsi tramite lo stesso cavetto di collegamento al PC, le velocità di trasferimento dati estremamente superiori rispetto agli hard disk meccanici e la totale silenziosità durante l’utilizzo.

Di contro, gli SSD esterni sono decisamente meno capienti (a parità di prezzo) rispetto ai classici hard disk esterni, dunque sono consigliati a chi non ha limiti di budget e desidera il meglio che il mercato ha da offrire, a chi necessita di velocità di trasferimento sopra la media e a chi intende utilizzarli come supporto esterno per il montaggio video e altri utilizzi professionali avanzati.

SanDisk Extreme SSD Portatile

Una delle soluzioni più economiche sul mercato (quantomeno nel taglio da 250 GB, la capienza arriva anche a 2 TB, a prezzi a dir poco proibitivi), questo SSD esterno di SanDisk non garantisce soltanto velocità di trasferimento fino a 550 MB/s in lettura che fanno impallidire gli hard disk esterni meccanici, ma è dotato anche di un rivestimento che lo protegge dagli urti e della certificazione IP55 contro schizzi d’acqua e polvere. È anche dotato di un foro per consentirvi di portarlo con voi con maggiore comodità. In dotazione è incluso un cavetto USB Tipo C (da entrambi i lati) per il collegamento al PC, oltre ad un adattatore per USB Tipo A, che tuttavia non farà sfruttare la velocità garantita dal protocollo USB 3.1.

Samsung T5

T5 di Samsung è fra gli SSD esterni più diffusi sul mercato. Dotato di velocissime memorie flash V-NAND di Samsung, ha un look più serioso, adatto agli ambienti lavorativi, ma non rinuncia ad una costruzione metallica solida a prova di urti. Include anche la protezione opzionale con password basata sul sistema di crittografia hardware AES a 256 bit, che assicura un altissimo grado di protezione dei tuoi dati archiviati al suo interno.

WD My Passport SSD

Western Digital propone nuovamente il suo design inconfondibile, già visto su altri modelli della serie My Passport, in questo caso ulteriormente esaltato dalle dimensioni così compatte che lo rendono un vero gioiellino tecnologico. Anche qui troviamo velocità in lettura fino a 540 MB/s, protezione dei dati tramite password, crittografia hardware e la possibilità di eseguire backup automatici.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

DA NON PERDERE

Se cercate prodotti differenti dagli SSD, eccovi qualche alternativa: