Miglior Webcam – Giugno 2019

La nostra lista delle migliori webcam di giugno 2019.

Al giorno d’oggi, sentire parlare di webcam spesso equivale ad un tuffo nel passato, quando agli albori di internet le piccole videocamere da collegare ai computer erano diventate uno dei simboli della rivoluzione del web. Successivamente, la rapida diffusione dei notebook con webcam integrata ha finito per far dimenticare a molti l’esistenza delle webcam esterne ma, a distanza di qualche decennio, queste ultime non hanno ancora abdicato, ma anzi se la passano piuttosto bene. Se infatti non foste soddisfatti della qualità della webcam integrata nel vostro notebook, oppure cercaste una soluzione per il vostro computer fisso, vi servirà sicuramente qualche buon consiglio per orientarvi fra le migliori webcam oggi disponibili sul mercato.

Come scegliamo le migliori webcam?

Nonostante si tratti di dispositivi semplici ed intuitivi, che spesso è sufficiente collegare al computer e iniziare ad utilizzare per gli scopi più disparati – videochiamate, registrazioni video, sessioni di streaming – esistono tante webcam sul mercato, dunque è importante imparare a familiarizzare con le caratteristiche principali che distinguono fra loro i vari modelli, in modo da scegliere la miglior webcam per le proprie esigenze e per le proprie tasche. Ecco dunque i principali fattori che dovete assolutamente tenere in considerazione in fase di scelta:

  • Risoluzione massima: come qualsiasi videocamera, anche per le webcam uno dei primi fattori da considerare è la risoluzione massima a cui sono in grado di registrare video o effettuare streaming e videochiamate. Lo standard attuale – e dunque la soluzione ideale per una webcam – è il full HD (1.080p), ma i modelli più costosi arrivano persino al 4K. Tuttavia, se la webcam vi servisse soltanto per qualche sporadica videochiamata, anche il semplice HD (720p) potrebbe essere più che sufficiente. Per le foto invece, si considerano i megapixel per la risoluzione, ma difficilmente vi scatterete un selfie con una webcam, invece che con il vostro smartphone.
  • Campo visivo e zoom: altro fattore chiave da considerare è il campo visivo della webcam, specialmente se avete esigenze particolari. Maggiore è l’angolo di visione, più ampia sarà l’inquadratura della webcam e dunque più ricca di elementi sarà la ripresa video, utile se dovete registrare filmati (o effettuare videochiamate) a fianco di altre persone. Alcune webcam permettono anche di zoomare le immagini, per far cogliere nel particolare alcuni dettagli, ma nella quasi totalità dei casi si tratta di un crop digitale.
  • Messa a fuoco: chiunque abbia maneggiato una fotocamera o videocamera si è scontrato con la messa a fuoco dei soggetti, imparando intuitivamente ad apprezzare la messa a fuoco automatica. Anche per le webcam vale lo stesso discorso, dunque optare per un modello con autofocus potrebbe essere un’idea saggia, per potersi riprendere senza pensieri e senza patemi sull’essere o meno a fuoco, anche in caso di movimenti improvvisi.
  • Frequenza dei fotogrammi: il cosiddetto framerate è un fattore che dovrete tenere in considerazione specialmente se avete intenzione di utilizzare la vostra webcam per lavoro o per registrare video e sessioni di live streaming. Maggiore sarà il numero di fotogrammi per secondo (FPS), più fluida e piacevole sarà la ripresa video.
  • Visibilità in condizioni di scarsa illuminazione: il vero spauracchio di tutti gli apparecchi che scattano foto e registrano video è la scarsità di luce di un ambiente, che può comportare un drastico calo della qualità dell’immagine, se tali dispositivi non sono predisposti per queste particolari condizioni. Se sapete che spesso utilizzerete la vostra webcam in ambienti poco illuminati, assicuratevi di acquistare un modello dotato di illuminazione integrata e con buone capacità in quei contesti, per evitare che il vostro interlocutore veda soltanto alcune ombre indistinguibili, al posto del vostro volto.
  • Microfono integrato: quando si acquista una nuova webcam, potrebbe essere un’idea dotarsi direttamente di un pacchetto completo, capace non soltanto di registrare il video, ma anche l’audio ambientale. Diverse fra le migliori webcam sul mercato sono infatti dotate di microfoni integrati, in alcuni casi persino omnidirezionali, ovvero in grado di percepire i suoni da tutte le direzioni, per risultati decisamente migliori.

Miglior webcam

Dopo una panoramica generale sull’argomento, e prima di passare ai consigli sulle migliori webcam suddivise per fasce di prezzo che potete acquistare in questo momento su AmazonePriceUnieuroMediaWorld o Euronics, affrontiamo una questione che sta a cuore a chi non possiede un PC Windows e che teme incompatibilità software acquistando la nuova periferica.

Qual è la miglior webcam per Mac?

Nonostante siano indiscutibilmente fra le migliori macchine che il mercato ha da offrire, i Mac non sono rinomati per la qualità delle loro webcam integrate. Se per molti utenti ciò non rappresenta un problema, altrettanti non sono dello stesso avviso, specialmente chi deve spesso effettuare videochiamate per lavoro o per rimanere in contatto con i propri cari, oppure vuole registrare video o effettuare live streaming. Ecco dunque che acquistare una webcam dedicata diventa la soluzione al problema, ma qual è la miglior webcam per Mac sul mercato? Ma soprattutto, come trovarne di compatibili con macOS?

Per fortuna dei tanti utenti Mac, la situazione relativa al supporto delle webcam per macOS è molto più rosea di quanto potreste immaginare. I tempi in cui bisognava penare per reperire i driver necessari per far funzionare le periferiche sui Mac sono lontani, tanto che la totalità delle migliori webcam che vi consiglieremo offre già il pieno supporto per il sistema operativo di Apple, spesso garantito già dal primo collegamento alla porta USB del vostro Mac, senza ulteriori passaggi. Con i modelli che troverete nella nostra lista potrete quindi dormire sonni tranquilli, se invece ne valuterete altri, vi consigliamo comunque di chiarire la piena compatibilità della webcam con i Mac prima di procedere con l’acquisto, per scongiurare spiacevoli sorprese.

Miglior webcam sotto i 50€

Il mercato delle webcam economiche sotto i 50€ è a dir poco florido, con tantissime soluzioni valide, ma anche diversi dispositivi non all’altezza della concorrenza. Districarsi in questa selva non è semplice se siete alle prime armi, ecco dunque la nostra selezione delle migliori webcam economiche che potete acquistare in questo momento.

Trust SpotLight Webcam Pro

La nostra carrellata delle migliori webcam economiche si apre con un modello firmato Trust, che dalla sua non ha sicuramente la migliore qualità di immagine possibile (la risoluzione dei video è 1.280 x 1.024 pixel, mentre quella delle foto è 1,3 megapixel), ma si distingue per i LED che circondando l’obiettivo, utili per sessioni di videochiamata notturne. Si tratta inoltre di una webcam plug&play, ovvero non necessita di driver per funzionare (anche su Mac).

Logitech C270

Passiamo ad un marchio che è da sempre sinonimo di qualità per tutte le periferiche che realizza, ovvero Logitech. Questa C270 è una delle webcam più economiche del produttore, ma assicura comunque video in 720p con correzione automatica della luce e un ottimo audio, grazie al microfono integrato con riduzione dei rumori ambientali. Comoda la clip per fissare la webcam a qualsiasi monitor, mentre non c’è alcun problema di compatibilità con Windows, macOS e persino Chrome OS.

Microsoft LifeCam HD-3000

Microsoft sa assolutamente il fatto suo quando si parla di webcam e questa LifeCam HD-3000 è un’ottima soluzione economica per chi possiede un PC Windows, ma anche se possedete un Mac non avrete problemi di sorta. I punti di forza di questa webcam sono la registrazione video in 720p, le lenti in vetro e l’autofocus, che rende molto più agevole e precisa la messa a fuoco.

AUSDOM AW615

Compiamo il primo salto verso la risoluzione 1.080p per i video grazie a questa AW615 di AUSDOM, una webcam economica ma decisamente interessante. Oltre alla risoluzione video, dalla sua ha un sistema di aggancio comodo ed efficace e la peculiarità di poter ruotare in infinite posizioni sui due assi, consentendovi di trovare la posizione di ripresa ottimale per le vostre esigenze. Nota stonata la messa a fuoco solo manuale, mentre un plauso va al microfono integrato con riduzione dei rumori ambientali e alla compatibilità con Windows, Mac e Linux.

AUKEY PC-LM1

Una delle webcam più apprezzate su Amazon entro i 50€ è questa firmata AUKEY, un produttore tuttofare che dimostra di saperci fare anche in questo settore. Grazie al sensore di immagine CMOS da 1/3″, le riprese video risultano di ottima qualità per la fascia di prezzo, riuscendo ad essere discrete anche in condizioni di scarsa illuminazione. La risoluzione massima è full HD (1.080p) e non manca nemmeno il doppio microfono integrato. Garantita la compatibilità con Windows, Mac e persino Android.

Logitech C525

Si ferma a 720p la risoluzione video di questa webcam di Logitech, ma dalla sua ha un framerate costante di 30 FPS e un campo visivo di 70°, che la rende particolarmente versatile, anche grazie alla rotazione a 360° del corpo. Non manca nemmeno l’autofocus, per evitare perdite di fuoco nel caso vi muoveste dall’inquadratura ed è integrato anche un microfono mono. Compatibile con Windows, Mac e Chrome OS.

AUKEY PC-LM1A

AUKEY alza ulteriormente l’asticella della qualità nella selezione delle migliori webcam economiche sul mercato con questo modello, che si distingue da tutti gli altri soprattutto per la risoluzione 2K (2.048 x 1.536 pixel) dei video. C’è la regolazione automatica della luminosità, ma manca la messa a fuoco automatica, sostituita da una più scomoda messa a fuoco manuale, che tuttavia in alcuni contesti può risultare preferibile e più efficace. Compatibile con Windows, Mac e Android.

Miglior webcam sotto i 100€

Se la fascia economica non dovesse soddisfare i palati più raffinati, alzando il budget potreste trovare la soluzione ideale per le vostre esigenze. La risoluzione massima non sale più, in compenso però ad aumentare è la qualità generale dei video, ovvero la gestione dei colori, del bilanciamento del bianco e di situazioni di scarsa illuminazione ambientale. Ecco le migliori webcam entro i 100€ che potete acquistare oggi sul mercato.

Logitech C920 HD Pro

Ottima la qualità video garantita da questa C920 HD Pro di Logitech, una soluzione eccellente per le videochiamate in 1.080p, ma già sufficiente anche per sessioni soddisfacenti di live streaming su Twitch (o altre piattaforme). È presente la messa a fuoco automatica, la correzione di luminosità e colori e anche un doppio microfono per un audio stereo cristallino. Supportati i sistemi operativi Windows e macOS.

Logitubo Webcam

Il nome del marchio di questa webcam potrebbe far sorridere noi utenti di lingua italiana, ma in realtà si tratta di un dispositivo che fa assolutamente sul serio. Oltre a registrare in 1.080p con audio stereo, grazie al doppio microfono integrato, questa webcam Logitubo dà il suo meglio in condizioni particolari di luminosità, grazie all’HDR integrato e all’apertura f/2.0 del diaframma, che garantisce una qualità a basse luci inarrivabile da webcam di pari prezzo. Ottimo anche il supporto, garantito per Windows, Mac, Linux, Chrome OS, Android e diversi modelli di smart TV.

Microsoft LifeCam Studio

Design accattivante per questa LifeCam Studio di Microsoft, ovviamente compatibile con Windows, ma anche con Mac. La qualità dei video (in risoluzione massima full HD) è garantita anche dalla presenza di lenti in vetro e dall’autofocus che non perde mai un colpo. Oltre al gancio per ancorarsi a qualsiasi monitor, è presente anche il classico attacco a vite, per posizionarla anche su altri supporti.

LilBit RGB-IR Camera

Assolutamente peculiare questa webcam firmata LilBit, che forse non eccellerà per quanto riguarda la qualità video (la risoluzione massima si ferma a 720p, con framerate a 30 FPS), ma si distingue da tutte le altre che abbiamo visto finora grazie alla presenza del sensore LED IR per il riconoscimento facciale, compatibile con Windows Hello, utilissimo per sbloccare in modo sicuro il proprio PC, senza dover più ricorrere a PIN o password.

Logitech C930e

Non si tratta esattamente del modello di più recente uscita sul mercato, ma nel settore webcam avere qualche anno alle spalle non significa necessariamente essere obsoleti. Anzi, C930e di Logitech è semmai rodatissima e dall’affidabilità a prova di bomba. Da non sottovalutare però anche la qualità, garantita dall’autofocus, dalla tecnologia RightLight 2 e dall’obiettivo in vetro Carl Zeiss, per video di livello anche in condizioni di luce difficili. La risoluzione massima è di 1.080p a 30 FPS, il campo visivo è di 90° e sono presenti funzioni di panoramica, inclinazione e zoom. Compatibile con Windows e Mac.

Miglior webcam sotto i 300€

Se cercate semplicemente la miglior webcam sul mercato senza scendere ad alcun compromesso e siete disposti a sborsare cifre considerevoli per raggiungere l’obiettivo, qui di seguito trovate la crème de la crème.

Logitech C922 Pro

C922 Pro di Logitech è una delle webcam più diffuse fra chi ha esigenze di un certo tipo, ma non vuole svenarsi. Apprezzatissima per la sua qualità video, con risoluzione massima 1.080p a 30 FPS, ma garantisce persino i 60 FPS a 720p, oltre a vantare un audio stereo di riferimento grazie ai microfoni integrati. Su Amazon è venduta una versione con treppiede e licenza Xplit gratuita di 3 mesi, ma se vi bastasse la versione tradizionale, acquistandola da Unieuro risparmiereste qualche decina di euro.

Logitech BCC950 ConferenceCam

Ecco una soluzione a dir poco particolare, indirizzata ad esigenze prettamente lavorative/aziendali, sempre firmata Logitech. Si tratta di un kit completo per effettuare videoconferenze, che prevede una webcam capace di video a 1.080p a 30 FPS, dotata di gambo estensibile, e un vivavoce full-duplex, il tutto comandabile anche a distanza grazie al telecomando in dotazione. Compatibilità garantita con Windows e Mac.

Logitech BRIO

Arriviamo infine a quella che da molti è considerata la miglior webcam sul mercato e d’altronde il prezzo di listino è a dir poco salato. Logitech BRIO offre quanto di meglio potete chiedere oggi da una webcam, con la risoluzione massima dei video che arriva al 4K e la qualità complessiva garantita dalle tecnologie RightLight 3 e HDR. Non manca nemmeno lo zoom digitale 5x, un sensore ad infrarossi per il riconoscimento facciale e persino una tecnologia per sfocare o sostituire lo sfondo. Pienamente compatibile con Windows, Mac e persino Xbox One.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

DA NON PERDERE

Se cercate prodotti differenti dalle webcam, eccovi qualche alternativa: