Home Page > Guide all'acquisto > Migliori dash cam per auto e moto

Migliori dash cam per auto e moto – Aprile 2024

Registrare ciò che succede sulla strada è un modo per viaggiare più sereni, e con le dashboard camera che vi consigliamo di comprare farete esattamente questo
Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Migliori dash cam per auto e moto – Aprile 2024

Una dash cam (abbreviativo di dashboard camera) è una videocamera che normalmente si installa nella parte interna del parabrezza di un'automobile, o anche sulle moto (solo modelli compatibili). Il suo scopo è filmare tutto ciò che accade durante la guida, solitamente registrando frontalmente, ma in alcuni casi anche nella parte posteriore del veicolo.

Ciò può essere utile per molteplici scopi. In caso di incidente, o di altri problemi, avrete infatti un'oggettiva registrazione di come si sono svolti i fatti, utile per l'assicurazione e/o le forze dell'ordine, oltre che per voi stessi. E anche trascurando la parte di sicurezza,  potrete realizzare facili filmati dei vostri viaggi, magari perché state percorrendo strade più interessanti di una classica tangenziale.

Tutte le dash cam offrono una registrazione continua, ma non è necessario possedere una memoria (solitamente microSD) molto ampia, perché i filmati più vecchi vengono automaticamente sovrascritti (a meno di non specificare altrimenti). In caso di incidente però, l'accelerometro integrato nelle dash cam entra in azione per impedire la sovrascrittura del filmato del sinistro, in modo da evitare dannose perdite accidentali.

Le dash cam sono legali in Italia? Danno dei vantaggi assicurativi?

Al momento non esiste una norma specifica che regolamenti e disciplini l'utilizzo delle dash cam in Italia. Ciò significa che le potete usare liberamente, ma che al contempo non garantiscono per forza una maggiore tutela.

Le prove fornite dai filmati delle dash cam possono infatti essere contestate dalla controparte e sta alla discrezione del giudice accoglierle come prova. Tuttavia l'utilizzo delle dash cam viene spesso accolto con favore, e giudicato come una pratica di maggiore prudenza da parte del guidatore, e dunque preso in considerazione per dirimere i casi di carattere civile e penale.

Per quanto riguarda invece l'opportunità di installare una dash cam nella propria automobile, anche in questo caso non esiste una norma che lo vieti, a patto però che vengano rispettate le regole relative alla privacy delle persone. I filmati che riprendono soggetti terzi, non potranno infatti essere divulgati (nemmeno sui social network) e in generale il proprietario di una dash cam sarà chiamato a farne un uso strettamente personale.

Attualmente le assicurazioni italiane non prevedono sconti sulla polizza assicurativa nel caso un automobilista installi una dash cam di propria scelta sulla sua vettura. Non è escluso che in futuro, a seguito di aggiornamenti delle normative, la situazione possa cambiare, ma al momento l'utilizzo di una dash cam rimane a discrezione degli utenti che desiderano una sicurezza in più quando si trovano alla guida. Magari, in caso di mancata constatazione amichevole, una dash cam può essere un'arma in più a vostro vantaggio.

Come scegliere una dash cam adatta a te

Noi di SmartWorld abbiamo selezionato quelle che riteniamo essere le migliori dash cam presenti a oggi sul mercato, sia per auto che per moto. Lo abbiamo fatto basandoci sulla nostra esperienza personale, avendo testato numerosi modelli in prima persona, e su quelle che riteniamo essere le esigenze più comuni per gli acquirenti.

Ecco infatti quali sono i parametri più importanti da tenere in considerazione nella scelta di una dashboard camera.

  • Qualità dell'immagine. La funzione primaria di una dash cam è di registrare filmati di ciò che accade sulla strada, dunque sarà necessario che la risoluzione video sia adeguata (ormai i 1.080p sono il minimo sindacale) anche per eventuali crop delle immagini, che gli FPS garantiscano una fluidità costante del video, che il sensore sia capace anche di riprese notturne o in condizioni meteo sfavorevoli, che la messa a fuoco non sia ballerina e che il rumore digitale sia contenuto.
  • Campo visivo. Esistono dash cam con obiettivi più o meno grandangolari, che corrisponde alla capacità di includere nel campo dell'immagine più o meno elementi della strada che stiamo percorrendo. Valutatelo anche in base al vostro veicolo e al punto di installazione della dash cam.
  • Dash cam multiple. Alcuni modelli offrono in bundle due dash cam, per chi cercasse la massima sicurezza, dando la possibilità di registrare sia davanti che dietro il veicolo, perché chi tampona ha sì sempre torto, ma almeno così potrete dimostrarlo due volte.
  • Alimentazione e batteria. La dash cam è un dispositivo pensato per la registrazione continua dei video, dunque è impensabile che possa essere alimentato solo da una batteria. Infatti alcuni modelli ne sono del tutto privi e funzionano solo tramite la corrente fornita dalle prese sull'auto. Tuttavia, la batteria può anche tornare utile in alcuni frangenti, dunque la sua presenza o assenza è un dettaglio da non sottovalutare.
  • Display. Non tutte le dash cam sono dotate di display, che tuttavia risulta utile non tanto per controllare in presa diretta ciò che viene registrato, quanto piuttosto in fase di installazione e posizionamento dell'inquadratura, senza dover per forza ricorrere al collegamento a un dispositivo esterno, come lo smartphone. Rispetto ad altri elementi comunque, questo non è fondamentale.
  • Supporto e montaggio. Alcuni modelli di dash cam includono in confezione sia un supporto adesivo, sia un supporto a ventosa, lasciando libera scelta all'utente. Il vantaggio del supporto adesivo è la sua maggiore stabilità e adesione nel tempo, ma nel caso voleste levarlo potrebbe crearvi problemi di residui appiccicosi. Il supporto a ventosa in alcuni casi può risultare meno stabile, ma è molto più pratico da levare e rifissare all'occorrenza, ideale magari per chi voglia usare la dash cam su più veicoli.

A seguire trovate le nostre proposte di dash cam, che siamo sicuri vadano bene per la maggior parte del pubblico. Tuttavia, essendo il mercato molto più ampio di così, se voleste cimentarvi autonomamente nella scelta tenete in considerazione quanto appena elencato.

Abask Q40S

Abask Q40S

Iniziamo col modello più economico. Abask Q40S supporta la registrazione Full HD 1080p, promettendo buone immagini in qualsiasi condizione meteo e di illuminazione.

L'angolo di visione della dash cam raggiunge i 170° su entrambi i lati dell'auto, registrando tutto senza punti morti. In caso di collisione, la dash cam salverà e bloccherà automaticamente il file registrato.

Come potete vedere dall'immagine qui sopra, c'è anche uno schermo da ben 4 pollici, con tecnologia IPS, quindi con ottimi angoli di visione.

Attenzione però perché la batteria del dispositivo è solo per il backup di emergenza, dovrete tenerlo sempre collegato all'accendisigari dell'auto, o a una fonte di alimentazione esterna, in particolare se la volete usare per sorvegliare l'auto durante il parcheggio.

44,99 € - ACQUISTA SU AMAZON

CHORTAU ‎B-T007

CHORTAU ‎B-T007

Ottima dash cam di fascia medio bassa, capace però di buone immagini in risoluzione full HD 1080p con sensore SONY IMX323 a FOV di 170°, anche di notte.

Installando l'app "RoadCam" sul vostro smartphone, potrete impostare la dash cam (grazie al Wi-Fi integrato), guardare video in tempo reale, salvare e condividere i video registrati.

Inoltre, potrete utilizzarla in condizioni ambientali ostili (eccellente resistenza alle alte e alle basse temperature).

Non manca un G-Sensor Lock incorporato, perfetto per rilevare automaticamente qualsiasi collisione improvvisa. La modalità parcheggio e la funzione di rilevamento del movimento vi aiuteranno a monitorare la vostra auto 24 ore su 24, grazie anche alla batteria integrata, che si ricarica durante la guida (collegando il cavo).

Davvero uno dei prodotti più bilanciati, ottimo per chi voglia una buona dash cam senza pretese particolari.

69,99 € - ACQUISTA SU AMAZON

Enaxon Dash Cam

Enaxon Dash Cam

Questa bellissima dash cam doppia risulta perfetta per registrare contemporaneamente la parte anteriore della strada e l'interno dell'auto, catturando ogni dettaglio durante la guida. In più c'è anche uno schermo LCD da 2,45 pollici, per vedere facilmente l'inquadratura.

Per di più, avrete un'eccellente visione notturna grazie alle 4 luci LED a infrarossi, quindi anche di notte non ci sono problemi con la registrazione video.

Per di più è presente la modalità parcheggio, che registra un breve video ogni volta che viene rilevata la presenza di urti da parte di qualcuno nel parcheggio. Va però sottolineato che in questo caso è necessaria un'alimentazione costante, tramite batteria esterna altri accessori.

Non mancano un sensore di gravità a sensibilità regolabile integrato, perfetto per rilevare automaticamente qualsiasi collisione improvvisa. 

Ma a colpire davvero è il suo ottimo rapporto qualità/prezzo, che fa di lei una delle dash cam più economiche della nostra selezione, ma non per questo da sottovalutare, anzi!

54,99 € - ACQUISTA SU AMAZON

Midland Bike Guardian

Midland Bike Guardian

Bike Guardian è una dash cam da moto (ma volendo anche per altri mezzi a due ruote), come si intuisce facilmente dalla sua forma.

Questo non vuol dire che sia un accessorio di qualità inferiore rispetto agli altri che abbiamo segnalato, anche se chiaramente deve adattarsi un po' alle dimensioni e alla diversa conformazione del mezzo.

È dotata di un ampio grandangolo di 120°, che riprende in Full HD, scocca in metallo, belle finiture e resistenza all'acqua certificata IP65, perché giustamente non siamo all'interno di un abitacolo.

Il suo prezzo è un po' più alto rispetto a quanto possa far pensare la scheda tecnica, ma tenete appunto conto che è un modello per moto e non per auto, che c'è il relativo supporto per il fissaggio, e che con la sua batteria integrata consente di registrare filmati fino a 3 ore (audio incluso).

Del resto sulle due ruote la componente di dash cam è spesso secondaria rispetto al piacere di registrare un tornante dopo l'altro, no?

134,98 € - ACQUISTA SU AMAZON

VANTRUE E3

VANTRUE E3 è molto simile al modello E1, ma quel numerino in più non è li a caso, perché ha davvero qualche marcia in più.

Abbiamo intanto registrazione fronte-retro (anche interno auto), un particolare che come abbiamo detto in apertura non è comune a tutte le dash cam, nemmeno alle migliori. Abbiamo infatti 3 videocamere: quella frontale a 1944p (FOV 160°), una 1080p interna (FOV 165°) e una 1080p posteriore (FOV 160°), per riprese a 360° di tutto ciò che accade dentro e fuori dal veicolo, una soluzione rara.

Troviamo poi anche i comandi vocali, la modalità parcheggio buffer (una sorta di "sentinella", che registra solo nel caso in cui rilevi movimento vicino alla macchina), la visione notturna a infrarossi, telecomando wireless, doppio GPS e CPL (opzionale).

Il prezzo non è sicuramente economico ma in linea con le caratteristiche del prodotto.

199,99 € (CON COUPON) - ACQUISTA SU AMAZON

70mai Dash Cam 4K

70mai è una dash cam fronte/retro di qualità superiore e il motivo è presto detto. Abbiamo risoluzione 4K, sensore Sony IMX678, registrazione HDR dual-channel, funzione Night Owl View (con prestazioni notturne eccezionali), GPS integrato per posizionamento e tracciamento del percorso, sorveglianza parcheggio intelligente, registrazione in time-lapse e in loop senza interruzioni.

Una dotazione hardware insomma da prima della classe, che non teme il confronto nemmeno con brand più blasonati. E per completare il tutto non manca nemmeno un'intuitiva app dedicata per gestire comodamente il dispositivo tramite smartphone.

Si tratta insomma un modello da prendere in seria considerazione, anche se non aveste mai sentito parlare del brand.

207,99 € (CON COUPON) - ACQUISTA SU AMAZON

Garmin Dash Cam 67W

Questa piccola dash cam offre grande protezione. Grazie a un angolo di ripresa estremamente ampio di 180°, la piccola Garmin Dash Cam 67W registra video a 1440p, offrendo una copertura ottimale.

Una dash cam tascabile, incredibilmente compatta e progettata per un'installazione ordinata e discreta. Non mancano il GPS, il controllo vocale e una serie di funzioni aggiuntive come l'avviso di collisione frontale o di superamento della corsia.

Questa dash cam di Garmin segnala anche la presenza di traffico e autovelox. Carina infine la funzione Travelapse per condividere il proprio percorso in auto con gli amici.

200,05 € - ACQUISTA SU AMAZON

249,99 € - ACQUISTA SU SITO GARMING

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.