Home Page > Guide all'acquisto > Qual è il miglior smartphone di fascia media da comprare a luglio 2024?

Qual è il miglior smartphone di fascia media da comprare a luglio 2024?

In medio stat virtus
Nicola Ligas
Nicola Ligas Tech Master
Qual è il miglior smartphone di fascia media da comprare a luglio 2024?

Chi cerca uno smartphone di fascia media lo fa probabilmente perché vuole un buon equilibrio tra prestazioni, design e prezzo. Questa categoria di dispositivi è ideale infatti per chi desidera un telefono performante ma senza spendere cifre esorbitanti. Del resto è quello che succede sempre quando un tecnologia è matura: si fanno più facilmente buoni affari stando alla larga dalla fascia alta, e al contempo non ha senso risparmiare troppo per non compromettere l'esperienza d'uso.

Marche come Samsung, Xiaomi, Motorola e Realme, e OnePlus dominano questa fascia, proponendo modelli con processori potenti, display di alta qualità e fotocamere avanzate. E ormai siamo giunti a un livello tale che non occorre avere per forza l'ultimo arrivato, ma è possibile guardare ai dispositivi dello scorso anno senza remore, anche perché il supporto software nel tempo si è allungato.

Qualcomm e MediaTek sono i chipset più comuni in questa categoria, e offrono potenza sufficiente per la maggior parte delle applicazioni e dei giochi. I blasonati display AMOLED si trovano facilmente, senza per questo squalificare un buon IPS, mentre le batterie superano facilmente i 4.000 mAh e assicurano un'ottima autonomia. Ecco quindi i migliori smartphone di fascia media secondo noi!

Come scegliere i migliori smartphone di fascia media

Quando si tratta di scegliere uno smartphone di fascia media, ci sono diversi fattori da considerare per assicurarti di ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo. Accontentati di poco e avrai un telefono che dopo un paio di anni sembrerà un matusa, pretendi troppo e il prezzo salirà. Ecco quindi i principali elementi a cui stare attenti.

  • Processore e RAM: cerca almeno un Qualcomm Snapdragon serie 700 e i MediaTek Dimensity, e se possibile con 6 o più GB di RAM, per un'esperienza d'uso ottimale e duratura nel tempo.
  • Display: la qualità del display è cruciale perché è letteralmente ciò che guarderai tutto il tempo. Gli schermi AMOLED offrono colori più vivaci e neri più profondi rispetto agli LCD, ma non farne un punto imprescindibile. La risoluzione full HD+ è un ottimo compromesso per una visualizzazione chiara e dettagliata, e un dispendio energetico contenuto.
  • Fotocamera: se la fotografia è importante per te, considera uno smartphone con una buona configurazione di fotocamere. Non è solo un fatto di risoluzione, ma anche di stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS), e di sensori davvero utili (quelli per macro / depth sono lì solo per fare numero: cerca grandangolo e teleobiettivo, piuttosto)
  • Batteria: una batteria da almeno 4000 mAh è consigliata per garantire un'intera giornata di uso intensivo. Funzionalità come la ricarica rapida (da 50 Watt in su) sono un bonus da non sottovalutare.
  • Memoria: verifica la capacità di archiviazione interna e, eventualmente, la possibilità di espanderla con microSD. Meglio comunque puntare ad avere più memoria interna, che meno memoria + scheda SD.
  • Software: Samsung e Google sono leader negli aggiornamenti, gli altri inseguono. Ciò non vuol dire che vi lascino a piedi dopo poco, ma magari, nell'incertezza tra due modelli, può essere un fattore di scelta.
  • Materiali: l'estetica è soggettiva, i materiali un po' meno. Il vetro che copre il display dovrebbe essere un Gorilla Glass (meglio se almeno versione 5), ma spesso viene impiegato il vetro anche per la parte posteriore. Da una parte la sensazione è premium, dall'altra bisogna stare più attenti. Il policarbonato non è quindi da disdegnare a priori. Non dimenticarti anche della certificazione IP67 (o superiore), perché resistenza ad acqua e polvere significano anche uno smartphone che più facilmente sopravvive nel tempo.
  • Connettività: assicurati che lo smartphone supporti le ultime tecnologie di connettività come il 5G (non è strettamente necessario, ma in un'ottica di durata nel tempo può starci), il Wi-Fi 6, e il Bluetooth (almeno) 5.0.

Un'ultima indicazione sul prezzo: varia tantissimo. In questa fascia in particolare è facile che tra un mese e l'altro ci sia anche un centinaio di euro di differenza, sullo stesso modello. Usa quindi strumenti per tracciare lo storico del prezzo, perché possono fare la differenza tra un buon affare e l'illusione dello stesso.

I migliori smartphone di fascia media del 2024

Come abbiamo già accennato in precedenza, nel 2024 il mercato di fascia media è di gran lunga il più appetibile. È infatti possibile trovare modelli incredibilmente competitivi, che non fanno spendere un patrimonio e offrono caratteristiche che un tempo erano riservate solo ai dispositivi di fascia alta. Ma questa non è la sola ragione per optare per uno smartphone di fascia media oggi?

  1. Equilibrio tra prezzo e prestazioni: lo abbiamo già detto e lo ripetiamo, ma questo è davvero il principale motivo per scegliere smartphone in questa fascia, a patto appunto di trovare il compromesso giusto.
  2. Tecnologia avanzata: i modelli di fascia alta possono avere processori un po' più potenti e un maggior numero di fotocamere, ma in generale non c'è una tecnologia che manchi nei telefoni di fascia media, basta solo cercare quello più adatto alle proprie esigenze.
  3. Design premium: se un entry-level lo riconosci abbastanza facilmente anche solo dall'estetica, uno smartphone di fascia media spesso non ha molto da invidiare ai modelli top, né come design né come materiali.
  4. Autonomia: i top gamma puntano su profili il più possibile sottili e leggerezza estrema, il che significa che in fascia media è facile trovare smartphone con un'autonomia maggiore di loro, complice magari quel millimetro in più di spessore che nemmeno noterete. E magari da qualche parte può spuntare fuori un jack audio o altri elementi ormai abbandonati dai flagship a puro appannaggio del design, ma non certo dell'usabilità.
  5. Versatilità: proprio alla luce di quanto detto, gli smartphone di fascia media sono estremamente versatili e adatti a diversi tipi di utenti. Siccome non sono modelli che devono includere per forza "tutto", è facile trovare quello che punta più sull'esperienza fotografica, o quello che sceglie il gaming; quello con lo schermo da cinema o quello col design particolare. C'è insomma ampia scelta e ampia varietà.

La nostra selezione dei migliori modelli ti aiuterà quindi a trovare il dispositivo perfetto per le tue necessità, assicurandoti di ottenere il massimo dal tuo investimento, con una spesa che può oscillare tra 350 e 600 euro. Se volessi valutare anche altre opzioni, te ne lasciamo alcune a seguire.

samsung galaxy s23 fe

Samsung Galaxy S23 FE

Samsung Galaxy S23 FE (Fan Edition) è un Galaxy S23 "economico", anche se è arrivato in ritardo rispetto agli omonimi fratelli. Complice un prezzo di lancio elevato, inizialmente non era dei più raccomandabilei, ma ora che è sceso parecchio le cose cambiano.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.4" Dynamic AMOLED 2X, 1.080 x 2.340 pixel, 120Hz di refresh rate
  • CPU: Exynos 2200
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 128 GB non espandibile
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 12MP ultra-grandangolare + 8MP teleobiettivo
  • Fotocamera anteriore: 10 MP
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida a 25W, ricarica wireless
  • OS: Android 14

Pro

  • Display: Il display Dynamic AMOLED 2X offre una qualità visiva eccellente e il refresh rate a 120Hz rende l'esperienza utente fluida e scorrevole.
  • Fotocamera: Il comparto fotografico è di alta qualità, con una fotocamera principale da 50MP capace di scattare foto dettagliate e nitide. La presenza di un teleobiettivo e di una lente ultra-grandangolare aumenta la versatilità, ma da questi ultimi due non aspettarti la stessa qualità del principale.
  • Batteria: Buona autonomia e non sottovalutare la ricarica wireless.
  • Design: Le linee ricordano da vicino la serie S23, e anche i materiali sono di alta qualità e la costruzione solida.

Contro

  • Memoria non espandibile: La mancanza di uno slot per microSD non è il massimo, con "soli" 128 GB di archiviazione.
  • Velocità di ricarica: Samsung non spinge mai sull'acceleratore, ma 25 Watt di potenza sono proprio il minimo al giorno d'oggi, tanto che è facile trovare concorrenti molto più rapidi.
  • Temperature: Il processore scalda un po'. Se ci fosse stato lo Snapdragon, come sulla serie S23 e in altri mercati, il discorso sarebbe stato diverso.

A chi è consigliato

Samsung Galaxy S23 FE è ideale per chi voglia uno smartphone  con un ottimo display e delle fotocamera affidabili, oltre a tutta la qualità del brand coreano, anche in termini di aggiornamenti software. Ulteriori dettagli nella nostra recensione.

iphone 13

iPhone 13

Non sarà l'ultimo arrivato, ma portarsi a casa un iPhone non è mai una brutta idea. Il design è sempre quello, le prestazioni sono elevate, e l'ecosistema non ha bisogno di presentazioni: dobbiamo aggiungere altro?

Caratteristiche principali

  • Display: 6.1" Super Retina XDR OLED, 1.170 x 2.532 pixel, HDR10, Dolby Vision
  • CPU: Apple A15 Bionic
  • RAM: 4GB
  • Memoria interna: 128 GB non espandibile
  • Fotocamera posteriore: 12MP principale + 12MP ultra-grandangolare
  • Fotocamera anteriore: 12MP
  • Batteria: 3240 mAh, ricarica rapida a 20W, ricarica wireless MagSafe
  • OS: iOS 17

Pro

  • È un iPhone. Traduzione: qualità, assistenza, software ed ecosistema Apple.
  • Schermo: da sempre vanto di Apple, il display di questo iPhone offre una qualità visiva elevata con colori vibranti, neri profondi e supporto ai principali standard HDR. Peccato per l'assenza di ProMotion, ovvero di un display più fluido, che sarebbe stata la ciliegina sulla torta.
  • Performance: Il chip A15 Bionic non è il più recente, ma le prestazioni non sono un problema. In questa fascia, è facilmente uno dei più veloci.
  • Fotocamera: La risoluzione non è elevata, ma la qualità c'è eccome, sia nelle foto che nei video. Peccato per l'assenza di uno zoom, ma davvero non c'è di che lamentarsi.
  • Autonomia: dalla capacità della batteria forse non si direbbe, ma l'autonomia è ottima, merito dell'ottimizzazione svolta dall'azienda di Cupertino.
  • Design: materiali di alta qualità, resistenza all'acqua e alla polvere (IP68).

Contro

  • Memoria non espandibile: anche per lui lo spazio di archiviazione è il minimo sindacale, e non può essere espanso.
  • Batteria: l'alimentatore non è incluso e comunque la ricarica non è veloce.

A chi è consigliato

chi è già utente Apple andrà quasi sicuramente su iPhone 13 (o superiori); chi non lo fosse ha nel suo prezzo accessibile una scusa in più per provarlo.

Ci sono tanti colori disponibili, qui sotto abbiamo inserito i box solo dei più economici, ma gli altri si trovano facimente entro i 600 euro. Per altre informazioni leggete la nostra recensione.

xiaomi 13t pro

Xiaomi 13T Pro

Xiaomi 13T Pro è un potente smartphone di fascia medio-alta, realizzato (in parte) con la collaborazione di Leica per il comparto fotografico. Si tratta in tutto e per tutto di un top di gamma, che ormai è possibile trovare a prezzo molto vantaggioso.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.67" AMOLED, 1.220 x 2.712 pixel, 144Hz refresh rate, HDR10+
  • CPU: Mediatek Dimensity 9200+
  • RAM: 12 GB
  • Memoria interna: 512 GB
  • Fotocamera posteriore: 50 MP principale + 50 MP zoom 2x + 12 MP grandangolare
  • Fotocamera anteriore: 20 MP
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida a 120W
  • OS: MIUI 14 basato su Android 13

Pro

  • Display: Il display AMOLED da 144Hz non solo è bello a vedersi, ma è anche il più fluido della categoria.
  • Performance: ben 12 GB di RAM, praticamente un record in questa fascia, e più spazio di archiviazione di un comune portatile.
  • Fotocamera: Il sistema a tripla fotocamera ha tutto ciò che occorre per fare buoni scatti in ogni scenario.
  • Autonomia: non solo la batteria è capiente, ma la ricarica è rapidissima 5000 mAh assicura una lunga durata, mentre la ricarica rapida a 120W permette di ricaricare completamente il dispositivo in pochissimo tempo.
  • Design: Design elegante e moderno con materiali di alta qualità e una costruzione solida.

Contro

  • Software: la MIUI è un po' o la odi o la ami. In parte ricorda iOS, in parte è diversa da Android "stock" e dalle altre personalizzazioni. Provala prima, se possibile.
  • Dimensioni: non è il più piccolo e maneggevole che ci sia, questo è innegabile.
  • Fotocamera: in alcune condizioni ci saremmo aspettati di più, soprattutto dallo zoom 2x, che è poco incisivo.

A chi è consigliato

Xiaomi 13T Pro è perfetto per chi guarda alla scheda tecnica e vuole un dispositivo che abbia "tutto". Dal gaming, alle foto, alla visione di contenuti multimediali, non c'è alcuna lacuna evidente. Per approfondire vi lasciamo la nostra recesione.

google pixel 8

Google Pixel 8

Pixel 8 è uno dei due attuali top di gamma di Google, talmente calato di prezzo da poter essere consigliato tra gli smartphone di fascia media. Abbiamo quindi un'esperienza Android "pura", e una fotocamera eccezionale, tra le migliori del settore. Il supporto software è inoltre garantito per ben 7 anni, per una grande longevità.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.3" OLED, 1.080 x 2.400 pixel, 120 Hz refresh rate
  • CPU: Google Tensor G3
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 128GB
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 12MP ultra-grandangolare
  • Fotocamera anteriore: 10,5MP
  • Batteria: 4.575 mAh, ricarica rapida a 27W, ricarica wireless a 18W
  • OS: Android 14

Pro

  • Display: lo schermo OLED offre un'ottima qualità visiva, e una buona fluidità (ma non è LTPO, quindi non scende più di tanto), oltre a un'elevata luminosità.
  • Fotocamera: le fotocamere sono da sempre uno dei punti di forza dei Pixel, che nel punta e scatta è quasi imbattibile. Ottimi i ritratti, ed è buona anche la fotocamera grandangolare. La frontale non svetta, ma per i selfie non delude.
  • Aggiornamenti software: essendo un dispositivo Google, riceve aggiornamenti di sicurezza e software prima di altri smartphone Android, con una promessa di ben 7 anni di supporto.
  • Esperienza Android stock: Android 14 in versione pulita e senza bloatware, con in più tante chicche software da parte di Google. Se sei assiduo utilizzatore dei servizi dell'azienda, è lo smartphone per te!

Contro

  • Memoria non espandibile: niente microSD.
  • Autonomia: non è uno dei suoi punti di forza, e la ricarica non è particolarmente veloce.
  • Lettore di impronte: è più lento di tanti altri. È posto sotto al display, e questo è comodo, ma non è veloce nel riconoscere le impronte.

A chi è consigliato

Google Pixel 8 è un cameraphone "semplice", nel senso che regala ottime foto, senza sforzo. Ha anche un software fluidissimo e aggiornamenti tempestivi. In breve è perfetto per chi cerca una fotocamera di alta qualità e integrazione profonda con i servizi Google. Per approfondire potete leggere la nostra recensione.

Come alternativa più economica potreste valutare il Pixel 8a, ma al momento la differenza di prezzo tra i due non è così elevata da spingerci a consigliarvelo.

poco f6 pro

POCO F6 Pro

POCO è un sub-brand di Xiaomi, e si vede. Non solo perché il software è lo stesso, ma perché il rapporto qualità / prezzo è particolarmente marcato in questo F6 Pro, che vanta una scheda tecnica di tutto rispetto.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.67" AMOLED, 1.440 x 3.200 pixel, 120Hz refresh rate
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2
  • RAM: 12GB
  • Memoria interna: 256 GB
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 8MP ultra-grandangolare + 2MP macro
  • Fotocamera anteriore: 16MP
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida a 120W
  • OS: HyperOS basato su Android

Pro

  • Display: un AMOLED a 120Hz ad alta risoluzione non può passare inosservato, e per di più la luminosità di picco arriva fino a ben 4.000 nit.
  • Performance: il processore è il top di gamma Qualcomm dello scorso anno, la memoria è abbondante, e il sistema di raffreddamento fa il suo lavoro. Per di più la connettività è ottima: 5G, Wi-Fi 7, Bluetooth 5.3, ed NFC.
  • Fotocamera: tralasciando l'inutile macro, la fotocamera principale cattura immagini dettagliate in ogni condizione di luce,  anche di notte, mentre la lente ultra-grandangolare aggiunge versatilità, ma pecca un po' di risoluzione.
  • Autonomia: la batteria da 5000 mAh offre una buona autonomia, e la ricarica rapida a 120 Watt consente di ricaricare il dispositivo nel tempo di una colazione.

Contro

  • Selfie camera: non è all'altezza della posteriore.
  • Costruzione: siamo fermi a IP54, il peso non è dei più contenuti, ed è anche un po' scivoloso.
  • Niente esIM
  • Niente ricarica wireless

A chi è consigliato

Poco F6 Pro è ideale per utenti che cercano un dispositivo con prestazioni elevate e un ottimo display, adatto sia per il gaming che per l'uso quotidiano. Ulteriori bonus sono la ricarica velocissima e la fotocamera principale in odore da top di gamma, il tutto condito da un prezzo molto invitante, considerando anche che è appena uscito (e nonostante questo l'abbiamo già recensito).

motorola edge 50 pro

Motorola Edge 50 Pro

Motorola Edge 50 Pro è uno smartphone moderno, lanciato nella primavera 2024 con un prezzo forse un po' troppo alto, ma che per fortuna è già possibile trovare con un buono sconto.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.7" AMOLED, 1.220 x 2712 pixel, 144Hz refresh rate, HDR10+
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 7 Gen 3
  • RAM: 12GB
  • Memoria interna: 512GB
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 13MP ultra-grandangolare + 10MP teleobiettivo 3x
  • Fotocamera anteriore: 50MP
  • Batteria: 4.500 mAh, ricarica rapida a 125W, ricarica wireless 50W (anche inversa, da 10W)
  • OS: Android 14

Pro

  • Display: lo schermo OLED da 144Hz non è solo bello e fluido, ma anche molto luminoso con colori vividi e neri intesi.
  • Batteria: La batteria non è la più capiente della categoria, ma la velocità di ricarica è da prima, non solo cablata ma anche wireless.
  • Design: Edge 50 Pro è un bel telefono proprio dal punto di vista estetico, con 3 finiture diverse tra le quali scegliere, e con un profilo molto filante (non aver incluso una batteria gigante ha il suo perché, in tal senso. Per di più è anche IP68.

Contro

  • Fotocamere: a dispetto della versatilità, la qualità non è eccelsa.
  • Processore: attenzione, le prestazioni non sono un difetto in generale, anzi non abbiamo mai avuto problemi in tal senso. Detto questo, Motorola ha scelto uno Snapdragon 7, che non è il modello di punta di Qualcomm (ma ribadiamo che va benissimo)
  • Memoria non espandibile: considerando che vi consigliamo la variante da ben 512 GB è un difetto quasi trascurabile

A chi è consigliato

Motorola Edge 50 Pro è stiloso e si lascia guardare volentieri, grazie anche al piacevole schermo. È il classico esempio di fascia media dal feeling premium, che dà soddisfazione, ma non è destinato a chi cerchi un cameraphone. Come sempre per ulteriori approfondimenti vi lasciamo la nostra recensione.

realme 12 pro+ 5G

Realme 12 Pro+ 5G

Realme sta a Oppo come Redmi sta a Xiaomi. Traduzione: ottimo rapporto qualità / prezzo. E anche questo Realme 12 Pro+ 5G, uscito in primavera, non tradisce il DNA dell'azienda, ed è pensato proprio per offrire un'esperienza premium a un prezzo competitivo.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.7" AMOLED, 1.080 x 2.412 pixel, 120Hz refresh rate
  • CPU: Snapdragon 7s Gen 2
  • RAM: 12GB
  • Memoria interna: 512GB
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 8MP ultra-grandangolare + 64MP zoom 3x
  • Fotocamera anteriore: 32MP
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida a 67W
  • OS: Realme UI 5.0 basato su Android 14

Pro

  • Display: lo schermo AMOLED da 120Hz è una garanzia, anche se la sua luminosità massima non raggiunge i picchi di alcuni concorrenti.
  • Fotocamera: lo zoom colpisce più degli altri sensori, e non è solo un fatto di risoluzione (che consente di avere un 6x lossless), ma di qualità generale.
  • Autonomia: la batteria offre un'ottima durata, e la ricarica rapida non è la più fulminea in assoluto ma è comunque superiore alla media.
  • Design: può piacere o meno, ma indubbiamente questo Realme ha un suo stile ben marcato e riconoscibile.

Contro

  • Software: la Realme UI, pur essendo ricca di funzionalità, potrebbe non piacere a tutti gli utenti, anche a causa del gran numero di app pre-installate (non sempre utili).
  • Fotocamera: abbiamo parlato bene dello zoom, ma non possiamo fare altrettanto del grandangolo. E in generale la registrazione video è migliorabile.
  • Certificazione: è "solo" IP65, cioè non è impermeabile, laddove molti concorrenti lo sono.

A chi è consigliato

Realme 12 Pro+ 5G è il prototipo dello smartphone di fascia media per chi vuole qualcosa di più, soprattutto nelle configurazioni che vi consigliamo, che sono le più potenti. È tutto ben bilanciato, anche il prezzo.

oneplus nord 3 5g

OnePlus Nord 3 5G

OnePlus Nord 3 5G è uno dei modelli più economici di questa nostra selezione, ma ciò non significa che, ed è quindi ideale per chi cerca un dispositivo affidabile e veloce senza dover spendere più di tanto.

Caratteristiche principali

  • Display: 6.74" OLED, 1.240 x 2.772 pixel, 120Hz refresh rate
  • CPU: Mediatek Dimensity 9000
  • RAM: 16 GB
  • Memoria interna: 256 GB
  • Fotocamera posteriore: 50MP principale + 8MP ultra-grandangolare + 2MP macro
  • Fotocamera anteriore: 16MP
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida a 80W
  • OS: OxygenOS basato su Android 12

Pro

  • Display: Il display Super Fluid ha un elevato refresh ed è un OLED, quindi niente da rimpiangere agli altri modelli visti finora.
  • Performance: Le prestazioni ci sono, e visto che il prezzo è sceso la versione da 16 GB di RAM e 256 GB di archiviazione è diventata abbordabile.
  • Fotocamera: La fotocamera principale cattura immagini di buon livello, nitide e ricche di dettagli, inoltre è stabilizzata.
  • Batteria: La batteria ha già di per sé un'ottima autonomia, in più la ricarica rapida a 80 Watt assicura tempi di ricarica molto brevi.

Contro

  • Assenza di memoria espandibile: con la versione da 256 GB non sarà un gran problema, ma con quella da 128 GB potrebbe diventarlo.
  • Mancanza di alcune funzioni: la certificazione è solo IP54, e anche "a pelle" la sensazione è meno premium di altri modelli.
  • Fotocamera: solo la principale è davvero buona, mentre il grandangolo può risultare impastato, la macro non serve e la frontale è meno nitida di quanto avremmo sperato.

A chi è consigliato

OnePlus Nord 3 5G è ideale per chi cerca un dispositivo con buone prestazioni, un bel display e un'autonomia solida, al prezzo più basso possibile. Come sempre c'è la nostra recensione per chiarire ulteriori dubbi.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina SmartWorld ha un'affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato. Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici