Azzerare tutte le chiamate di telemarketing in un colpo solo, anche quelle automatizzate

Un nuovo decreto legge lascia intravedere la luce alla fine del tunnel
Azzerare tutte le chiamate di telemarketing in un colpo solo, anche quelle automatizzate
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Il registro pubblico delle opposizioni potrebbe diventare a breve ancora più utile. Iscrivendovisi sarà possibile revocare in un colpo solo tutti gli eventuali consensi dati col passare del tempo per ricevere telefonate commerciali, anche quelle automatizzate. Di fatto uno stop alle chiamate dei call center.

Questo è quanto riportato nell'articolo 9, comma 8, del decreto legge 139/2021, ora all'esame della Camera, che va a modificare la legge 5/2018, che è ancora in attesa di un regolamento attuativo. Quest'ultima prevedeva la cancellazione di tutti i consensi rilasciati ad operatori commerciali e telefonici per ricevere telefonate commerciali, tranne da soluzioni automatizzate appunto. In attesa del regolamento attuativo però, i singoli consensi prevalgono sull'iscrizione al registro delle opposizioni, e vanno revocati uno ad uno: una pratica non solo lunga, ma anche difficile, perché magari l'utente è ignaro di tutti i consensi dati con il passare del tempo.

Offerte Black Friday

Vittoria quindi? Ancora no.

Anche in questo caso il decreto legge 139/2021 deve essere convertito in legge, e poi servirà il regolamento attuativo, che per la precedente legge 5/2018 non è mai arrivato. I precedenti non sono quindi di buon auspicio, ma la speranza è che questa volta le cose possano andare diversamente, anche perché ci sarà maggiore attenzione sull'argomento e maggiori pressioni. Qualora ci fossero novità, ve lo faremo sapere.

Mostra i commenti