Tutti i dati sulla salute che puoi registrare con Google Fit

L'app Google Fit è un utile strumento per chi vuole tenere sempre sotto controllo la propria salute, una risorsa a portata di smartphone.
Tutti i dati sulla salute che puoi registrare con Google Fit
SmartWorld team
SmartWorld team

La salute e la tecnologia con Google Fit

L'attenzione verso l'attività fisica e, di conseguenza, ai valori della nostra salute sta progressivamente aumentando. La tecnologia ci viene incontro al momento di quantificare miglioramenti e peggioramenti dei vari parametri con tutta una serie di strumenti utili che ci accompagnano ogni giorno. Un semplice esempio è il contapassi sullo smartphone, oppure gli orologi smart dotati di vari sensori che ci informano sul battito cardiaco. Non solo, app e dispositivi possono costituire una grande risorsa anche nei casi in cui si rende necessario il monitoraggio di una serie di valori con una certa frequenza. Ad esempio, l'app di Google Fit consente agli utenti di tenere sotto controllo numerosi dati, creando statistiche e fornendo informazioni utili in qualunque momento e a portata di smartphone.

Google Fit e i dati sulla salute degli utenti

Google Fit consente di creare e mantenere un registro approfondito dell'attività fisica, del cibo, delle misure corporee, del sonno e dei segni vitali. Nella sezione Esplora gli utenti possono tracciare moltissimi dati relativi alla salute, facendo dell'applicazione uno strumento estremamente vantaggioso per sportivi e non solo. Si potranno aggiungere tutti i dati manualmente oppure collegare l'app a uno dei dispositivi smart che si possono indossare e che rilevano in forma automatica i valori interessati. Questi, di conseguenza, vengono riportati e integrati nell'app Google Fit.

L’attività fisica

L'attività fisica può essere registrata con tutta una serie di parametri via via più specifici. Con le statistiche di Google Fit si può registrare il tipo di sport praticato, gli obiettivi settimanali, i punti cardio, l'ora di inizio, la durata, l'intensità, la potenza, l'energia consumata, per poi entrare in informazioni più specifiche a seconda dell'attività svolta (numero di passi se si tratta di camminata, frequenza della pedalata in caso in cui si vada in bicicletta, etc.).

Le misure del corpo

In quanto alle misure del corpo, l'applicazione consente di inserire dati quali il peso, l'altezza, la percentuale di grasso corporeo e giorno e ora di ogni registrazione. In questo modo, l'utente potrà avere a disposizione una cronologia con il passare del tempo, tenere conto dei cambiamenti e paragonare le varie statistiche.

I segni vitali

Altra interessante sezione è quella dei segni vitali, utile in svariate circostanze. Google Fit permette di registrare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la frequenza respiratoria, la glicemia, la saturazione di ossigeno e la temperatura corporea. Con questa serie di valori, l'app consente di entrare più nello specifico e registrare una serie di ulteriori informazioni. Ad esempio, in relazione alla glicemia è possibile tenere traccia della fonte del campione (sangue capillare, plasma, siero, etc.), così come del pasto (a digiuno, prima o dopo mangiato), oltre che a data e ora.

L’alimentazione

Nella sezione alimentazione si avrà la possibilità di registrare l'idratazione, quindi la quantità di liquidi assunti e l'ora, e le calorie consumate. Con quest'ultimo dato ci si può avvalere di altre applicazioni, da collegare a Google Fit, per entrare più nello specifico e prendendo nota delle proteine, dei carboidrati, dei grassi, etc., di ogni pasto.

Il sonno

Google Fit registra anche i dati relativi al sonno, fattore importante per la salute. In questo modo si terrà traccia di quante ore si dorme per notte, a che ora si va a dormire e se questi dati cambiano nel tempo. L'app fornirà agli utenti anche delle medie settimanali per tenere sotto controllo e paragonare i dati raccolti.

Il ciclo mestruale

L'applicazione include anche i valori relativi al ciclo mestruale. Google Fit registra i giorni in cui si ha avuto il ciclo, il flusso (abbondante, medio, lieve), così da tenere conto di eventuali sbalzi o irregolarità nell'arco dei vari mesi.

La privacy dei dati degli utenti

Dati, statistiche e informazioni circa la nostra salute sono, dunque, a portata di clic sul nostro smartphone. Google Fit aiuta a tenere sotto controllo la salute garantendo la privacy dei dati. Google assicura che queste informazioni sono private e visibili dal singolo utente. I valori possono essere cancellati (in parte o nella loro totalità) in qualunque momento e attraverso l'app. Questi, scompariranno automaticamente anche dell'account Google.

Commenta