BMW sempre più sostenibile: le vernici sono a base di rifiuti organici

Questo processo permette di non usare petrolio greggio nelle vernici
BMW sempre più sostenibile: le vernici sono a base di  rifiuti organici
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Spesso riportiamo gli sforzi delle grandi aziende verso la sostenibilità. Materiali riciclati, fonti energetiche rinnovabili, packaging in cartone, sono innumerevoli le iniziative messe in campo. A volte è greenwashing, a volte sono processi industriali profondi. 

Ora BMW ha annunciato che per ridurre l'impatto del suo reparto di verniciatura sull'ambiente, userà vernici a base di materiali rinnovabili come i rifiuti organici o i rifiuti degli impianti di trattamento delle acque reflue, in modo da eliminare il petrolio greggio dal processo di produzione. Le vernici verranno fornite da BASF, che fornisce già altri produttori di auto.

Questo, insieme all'utilizzo di nuovi prodotti anticorrosivi prodotti in modo sostenibile e a nuovi processi di verniciatura come l'EcoPaintJet Pro, che consente di verniciare in modo più preciso (e risparmiare energia), dovrebbe consentire di risparmiare oltre 15.000 tonnellate di emissioni di CO2 da qui al 2030. BMW dichiara che la cifra rappresenta il 40% delle emissioni di CO2 imputate alla verniciatura dei veicoli, e il risultato è comparabile a quello ottenuto con vernici tradizionali.

Via: CarScoops
Mostra i commenti