Crescono le elettriche in Italia, ma il resto d'Europa fa molto meglio

Crescono le elettriche in Italia, ma il resto d'Europa fa molto meglio
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il settore delle auto elettriche è in continua crescita sul mercato, compreso il mercato italiano che sta ingranando anche grazie agli incentivi statali. In questo contesto è arrivato il report di UNRAE sullo stato del mercato dell'elettrico in Italia.

I dati raccolti indicano un incremento delle immatricolazioni delle auto elettriche in Italia nel 2021, rispetto al 2020. L'aumento delle immatricolazioni corrisponde al 5,5% rispetto all'anno precedente. In numeri si parla di 1.457.952 modelli nuovi targati contro 1.381.756 dell'anno precedente. Questi numeri tuttavia non sono positivissimi.

Il report ha infatti messo in evidenza alcuni indicatori negativi. L'età media delle auto italiane è cresciuta a 11,8 anni rispetto ai 7,9 anni del 2009. Il 26% delle auto che circolano in Italia sono precedenti a Euro 4. Le auto a benzina e diesel attualmente costituiscono il 90% del totale in Italia, sebbene le loro immatricolazioni si sono dimezzate negli ultimi anni.

In generale, l'Italia ha ancora molta strada da fare sulle auto elettriche. Il mercato dell'elettrico corrisponde al 9,4% nel 2021, lontano dal 26% della Germania, dal 18,6% del Regno Unito e dal 18,3% della Francia. In questo senso, siamo ultimi in Europa.

Mostra i commenti