Ducati amplia la sua scuderia di monopattini elettrici con il nuovo PRO-III

Ducati amplia la sua scuderia di monopattini elettrici con il nuovo PRO-III
Federica Papagni
Federica Papagni

L'offerta della micro-mobilità urbana si arricchisce con un nuovo modello di monopattino elettrico firmato Ducati. La casa motociclistica italiana ha infatti introdotto nella sua linea il nuovo PRO-III, prodotto su licenza da M.T. Distribution, la soluzione tecnologicamente più evoluta del suo catalogo.

Il mezzo è infatti dotato di un token che con il semplice avvicinamento al display consente la sua accensione. In questo modo solo il proprietario in possesso del chip potrà utilizzare il PRO-III. 

Dal punto di vista più tecnico, il monopattino può contare su un motore brushless da 350 W in grado di fornire un picco di potenza da 515 W, e su una batteria potenziata da 468 Wh, che permette di percorrere fino a 50 km. 

A garantire maggiore sicurezza sono le ruote tubeless anti-foratura da 10" e l'impianto frenante composto dal doppio freno a disco anteriore e posteriore. Adatto anche per le attraversate cittadine notturne, o in zone poco illuminate, dal momento che vede montate sulla parte anteriore delle potenti luci a LED.

L'utente attraverso il display LED da 3,2" potrà monitorare e gestire tutte le impostazioni, scegliendo fra le quattro modalità di guida (6, 15, 20, 25 km/h), e anche caricare il proprio smartphone, o altri dispositivi, grazie alla porta USB. 

A chiudere questo cerchio descrittivo, il telaio realizzato in magnesio per assicurare leggerezza e resistenza. Inoltre, assorbendo meglio le vibrazioni, rende l'uso del monopattino più confortevole.

Uscita e prezzo

Il monopattino elettrico Ducati PRO-III è già da ora disponibile presso lo store ufficiale del marchio e presso le concessionarie e i negozi fisici e online delle principali catene, al prezzo di 799,00€.

L'acquisto del PRO-III include un anno di copertura Tutela Famiglia AXA, una polizza che copre l'intero nucleo familiare ed è stipulata con uno dei primi player del mercato assicurativo.

Commenta