Google agevola il rientro in ufficio con un monopattino elettrico

Google agevola il rientro in ufficio con un monopattino elettrico
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Cosa direste se vi proponessero uno scooter elettrico gratuito per andare al lavoro? Google sta cercando di tornare alla normalità dopo la pandemia e per convincere i propri dipendenti ad abbandonare le ormai consolidate abitudini del lavoro da casa ha stretto un accordo con la ditta di scooter elettrici Unagi denominato "Ride Scoot" (guida lo scooter). 

Unagi normalmente prevede due soluzioni per l'acquisto, un esborso di 900 dollari o un canone mensile di 49 dollari (più 50 una tamtum di iscrizione iniziale). In base all'accordo, Unagi fornirà i suoi scooter Model One con l'abbonamento mensile, scontato a 44,10 dollari, che verrà interamente rimborsato da Google (assieme alla tassa di iscrizione), per i dipendenti che vorranno iscriversi. Questi dal canto loro dovranno garantire almeno nove spostamenti al mese anche solo per andare alla fermata dell'autobus(no, non verranno tracciati, Google si baserà sulla parola).

La mossa indica quanto Google creda nel lavoro in presenza, anche perché durante la pandemia ha speso miliardi per espandere i propri uffici, e sta promuovendo una serie di iniziative per convincere i propri dipendenti a tornare evitando al contempo attriti.

Oltre alla sede principale di Google a Mountain View, le località incluse nell'accordo includono Seattle, Kirkland, Irvine, Sunnyvale, Playa Vista, Austin e New York City. Beati loro. 

Via: The Verge
Mostra i commenti