Huawei crede nelle auto elettriche: già certificata la AITO M7 in Cina

L'auto elettrica è una versione più grande e aggiornata della AITO M5, ecco i dettagli
Huawei crede nelle auto elettriche: già certificata la AITO M7 in Cina
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il settore smartphone di Huawei sarà in difficoltà, ma l'azienda non è certo intenzionata a mollare la spugna e si lancia in nuove iniziative per diversificare e ampliare il proprio business. Il mese scorso il gigante cinese è infatti entrato nel mondo delle auto elettriche con la AITO M5, un veicolo dotato di range extender a benzina che ha riscosso un discreto successo in patria. 

Ora Huawei ha già certificato presso il MIIT cinese (il ministero dell'industria e dell'informatica) il suo successore, sempre presentato con il marchio della sussidiaria, la AITO M7

L'auto, un SUV elettrico a sei posti, sarà sempre dotata di range extender con motore a benzina da 90 KW e avrà una potenza di picco di 200 kW, con un consumo di carburante di 1,05 l/100 km. Per quanto le dimensioni, sono piuttosto imponenti, con una lunghezza di poco più di cinque metri (5020 mm) e un peso di 2340 kg. La larghezza è di 1945 mm e l'altezza di 1775 mm.

Dal punto di vista dell'estetica, la AITO M7 ricorda molto la sorella minore, con la stessa enorme griglia di ventilazione sul paraurti anteriore, ma la linea sembra un po' meno filante e moderna. La certificazione elenca anche una serie di optional come i cerchioni a cinque e dieci razze e i finestrini oscurati. Una cosa che sembra mancare è il logo "Huawei Zhixuan", presente sull'AITO M5, ma che potrebbe essere stato inserito in un'altra posizione. L'auto dovrebbe essere annunciata nel corso dell'anno.

Via: GIZMOCHINA
Fonte: IT Home
Mostra i commenti