"L'Infinity Train" è quasi quello che pensate

"L'Infinity Train" è quasi quello che pensate
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

La corsa alla decarbonizzazione è lanciata in tutti i settori, e la società mineraria australiana Fortescue ha unito le forze con la sua sussidiaria Fortescue Future Industries, che ha acquisito la Williams Advanced Engineering nel Regno Unito, per sviluppare l'Infinity Train: il primo veicolo elettrico a batteria al mondo progettato per trasportare carichi di ferro senza bisogno di essere caricato.

Ma come funziona? Il treno utilizzerà l'energia gravitazionale delle sezioni in discesa della rete ferroviaria per ricaricare i suoi sistemi elettrici a batteria, eliminando la necessità di una ricarica durante il viaggio di ritorno. In questo modo, l'Infinity Train sarà indipendente da infrastrutture di ricarica.

Secondo l'amministratore delegato di Fortescue Elizabeth Gaines, questa soluzione permetterà di sostituire il diesel e rendere l'azienda totalmente a zero emissioni entro il 2030. Il treno si unirà alla flotta a zero emissioni di Fortescue, che sta lavorando a camion a celle a combustibile a idrogeno e treni alimentati ad ammoniaca e sta inoltre collaborando con MMA Offshore per convertire una nave di 75 metri, la "MMA Leveque", in modo che possa funzionare quasi interamente con ammoniaca entro il 2022.

Mostra i commenti