L'UE rende obbligatoria l'RC per le auto ferme o inutilizzate, ma non per i monopattini

Anche se il Governo Italiano ne avrebbe tutte le intenzioni
L'UE rende obbligatoria l'RC per le auto ferme o inutilizzate, ma non per i monopattini
Roberto Artigiani
Roberto Artigiani

Cattive notizie per tutti quelli che possiedono un veicolo inutilizzato o fermo in un garage: una nuova direttiva europea renderà obbligatorio anche per questi mezzi la sottoscrizione di un'assicurazione di responsabilità civile. La novità infatti introdurrà nell'ordinamento italiano il vincolo anche per le auto, moto e altre vetture che finora, secondo la legge attualmente in vigore nel nostro Paese, erano esentate. La normativa va a modificare la direttica sulle assicurazioni del 2009 e dovrà essere formalmente approvata dal Consiglio Europeo e poi pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell'UE, dopo di che gli Stati membri avranno due anni di tempo per adeguarsi.

Attualmente in Italia c'è l'obbligo di sottoscrivere una polizza RC Auto o Moto per tutti i mezzi che circolano su strada o che comunque sono fermi in zone accessibili pubblicamente, mentre l'obbligo decade se il veicolo viene tenuto fermo in qualche luogo privato, dove in qualsiasi caso non potrebbe arrecare danno a terzi. In futuro quindi l'unico modo per sfuggire al dovere assicurativo sarà rendere la vettura non adatta alla circolazione, per esempio rimuovendo le ruote o il motore.

Per quanto riguarda invece tutti quei mezzi di micromobilità elettrica come monopattini, bici a pedelata assistita e simili, la nuova direttiva non dà indicazioni nette e lascia al contrario libertà di scelta ai singoli Stati. In Italia però sembra che il Governo sia intenzionato a introdurre degli strumenti di tutela assicurativa anche su questo tipo di mezzi elettrici, per cui bisognerà vedere come si evolverà il quadro nei prossimi mesi.

Via: Wired

Commenta