Tesla apre la sua rete Supercharger ai proprietari di altre auto

La novità verrà testata con un progetto pilota nei Paesi Bassi.
Tesla apre la sua rete Supercharger ai proprietari di altre auto
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Tesla ha appena annunciato un'importante novità che riguarda non solo i proprietari delle sue auto ma anche coloro che possiedono un'auto elettrica di un'altra casa automobilistica.

La nota azienda di Elon Musk ha avviato il primo progetto pilota per sperimentare l'apertura della sua rete di ricarica per le auto Supercharger alle auto elettriche di altre aziende. Si tratta di un test che verrà condotto nei Paesi Bassi, a partire da una rete di 10 stazioni di ricarica Supercharger.

Non è particolarmente sorprendente che il progetto parta da un paese europeo. In diverse occasioni Musk ha lodato i paesi europei per l'adozione di uno standard unico per i connettori dei cavi di ricarica. Tale progetto è stato vociferato in passato, al punto che Tesla si è impegnata ad avviarlo entro il prossimo anno anche in Norvegia.

La novità è sicuramente d'interesse perché la rete Supercharger di Tesla è considerata tra le più ramificate e affidabili al mondo. Per partecipare al progetto e servirsi della rete Supercharger pur non possedendo una Tesla sarà necessario scaricare l'app Tesla per dispositivi mobili e configurare un account per proprietari di auto elettriche non Tesla. L'obiettivo dell'azienda è monitorare la gestione e la frequenza dell'affluenza.

Tesla ha in programma ovviamente di estendere tale progetto, cosa che non sarà semplice negli Stati Uniti dove non è ancora obbligatorio uno standard per i connettori di ricarica. Trovate maggiori dettagli sul progetto pilota a questo indirizzo.

Via: The Verge
Fonte: Tesla

Commenta