Tesla non accetta più prenotazioni di Cybertruck in Europa e Cina

Le prenotazioni, invece, sono ancora aperte in America
Tesla non accetta più prenotazioni di Cybertruck in Europa e Cina
Antonio Lepore
Antonio Lepore

È ancora possibile prenotare il Cybertruck di Tesla soltanto negli Stati Uniti. In Europa ed in Asia, infatti, le prenotazioni sono state chiuse, così come confermato dalla rimozione dell'opzione che consentiva di prenotare il veicolo oltre i confini americani.

Per quanto riguarda i numeri, secondo il CEO dell'azienda, Elon Musk, sono state oltre 250.000 le persone che hanno prenotato il nuovo modello di Tesla ad una settimana dalla presentazione. Questo numero, a giugno 2020, è aumentato fino a 650.000, mentre secondo alcuni, ad oggi, le prenotazioni sfiorano 1,5 milioni.

Infine, la versione del Cybertruck che debutterà in Europa dovrebbe avere qualche lieve differenza rispetto al modello americano. Difatti, l'azienda, per non incorrere in alcuni problemi normativi, avrebbe preso in considerazione la realizzazione di una versione più piccola e leggermente ridisegnata. Per quanto riguarda la versione americana, invece, verrà costruita in Texas, ma dettagli a riguardo non ne sono stati forniti. La produzione del veicolo, infine, dovrebbe essere avviata nel 2023.

Via: CarScoops
Fonte: ElecTrek
Mostra i commenti