Tesla e le promesse sul suo Autopilot 2.0: servirà un aggiornamento hardware per usarlo

Tesla e le promesse sul suo Autopilot 2.0: servirà un aggiornamento hardware per usarlo
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Non tira un'ottima aria attorno a Tesla per una questione che riguarda la disponibilità del suo Autopilot 2.0, il sistema di guida autonoma basato su sensori hardware integrati sull'auto lanciato dal 2016.

Qualche settimana fa abbiamo infatti parlato dell'allargamento della disponibilità del pacchetto Full Self-Driving in beta per i possessori di Tesla con un buon punteggio di sicurezza alla guida. Nelle ultime ore sono emersi ulteriori dettagli in merito a questa disponibilità. Sembra infatti che per avere a disposizione l'Autopilot 2.0, incluso per chi ha acquistato il pacchetto Full Self-Driving, sarà necessario un aggiornamento hardware.

La rivelazione sarebbe arrivata proprio da Elon Musk, attuale CEO di Tesla, il quale avrebbe riferito che per avvalersi del nuovo Autopilot sarà necessario un aggiornamento dei sensori fotografici sull'auto. Al momento non è chiaro di quale entità di aggiornamento si tratterà.

Quello che sembra molto probabile è l'allungamento dei tempi medi di attesa per i possessori di Tesla che hanno già acquistato il pacchetto Full Self-Driving.

Via: Electrek

Commenta