In una notte, Supercharger è diventata la più grande rete di ricarica rapida da più di 150 kW

In una notte, Supercharger è diventata la più grande rete di ricarica rapida da più di 150 kW
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Negli ultimi mesi, abbiamo riportato più volte l'espansione del programma pilota di Tesla per espandere l'utilizzo della rete Supercharger anche ai proprietari di veicoli non Tesla

Canale Telegram Offerte

Ora il programma è arrivato a un punto veramente interessante, con l'effettiva espansione a Regno Unito, Spagna, Svezia, Belgio e Austria (che avevamo già anticipato la scorsa settimana) e il capo della rete Supercharger per EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), Jeroen van Tilburg, ha dichiarato il proprio entusiasmo pubblicando l'aggiornamento su Linkedin:

Diventare istantaneamente il più grande CPO da 150kW+: oggi abbiamo ampliato il pilota non Tesla Supercharger ad Austria, Belgio, Spagna, Svezia e Regno Unito (oltre ai nostri siti (pilota) esistenti nei Paesi Bassi, Francia e Norvegia), accelerando il transizione verso un futuro sostenibile per tutti.

Questo vuol dire che con l'ampliamento del programma Tesla è diventata la maggiore rete di stazioni pubbliche di ricarica rapida da 150 kW+, superando, seppur di poco, Ionity. Il fornitore ha infatti 417 stazioni di ricarica distribuite in Europa (il doppio delle stazioni Tesla Supercharger nel programma pilota), ma con una media di 4,1 colonnine per stazione (contro le 9 di Tesla) ha un totale di 1738 stazioni di ricarica rapida, a fronte delle circa 1800 di Tesla. Speriamo che prima o poi arrivi anche Italia.

Mostra i commenti